gioved� 22 febbraio 2024
Flash news:   Luigi De Magistris e Omar Suleiman a “Fortapàsc” per parlare di pace Riapre stasera dopo tre mesi “Jack Old Pub” nel ricordo di Giuseppe Nazzaro Pasquale Picone nuovo Questore di Avellino Carnevale in piazza sabato ad Atripalda: Mascarata, Zeza e Tarantella La Scandone Avellino rialza la testa e torna alla vittoria L’Avellino domani sera a Potenza dopo la disfatta in casa con il Messina Protesta per le strisce blu nel centro storico, l’ex assessore Prezioso: “l’Amministrazione accolga la petizione dei residenti” Rubata in piazza Cassese l’auto del vicesindaco Domenico Landi Reperti archeologici nel cantiere della nuova scuola Masi, l’assessore Labate: “i lavori non si sono mai fermati” Festeggiamenti San Sabino: domani sera l’accensione dei facaroni in città

Atripalda e l’Arma dei Carabinieri piangono la prematura scomparsa di Flavio Amore

Pubblicato in data: 22/7/2022 alle ore:15:15 • Categoria: Cronaca

Atripalda e l’Arma dei Carabinieri piangono la prematura scomparsa di Flavio Amore, appuntato scelto qs in servizio ad Aprilia, colto da un improvviso malore e deceduto due giorni fa.
Il 52enne di Atripalda era in servizio presso il Nucleo Operativo Radiomobile del Reparto territoriale di Aprilia.
Una scomparsa improvvisa che lascia nel dolore la famiglia, i colleghi di lavoro e quanti nella cittadina del Sabato lo conoscevano.

Ieri mattina sono stati celebrati i funerali presso la basilica di Santa Teresa di Anzio, in provincia di Roma.
Lascia la moglie Stefania Dagianti, il figlio Alessandro, i fratelli Sabino, luogotenente in servizio al Comando Carabinieri di Avellino, l’altro fratello Gianluca, maresciallo capo a Roma e i parenti tutti.
Alla famiglia giungano le più sentite condoglianze.

 

 

,

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *