Flash news:   Abellinum, parla la neo Soprintendente Raffaella Bonaudo sul futuro del parco archeologico Torna domani pomeriggio a riunirsi il Consiglio comunale di Atripalda: l’Amministrazione punta alla modifica dello Statuto Sette nuove assunzioni dal 30 settembre al Comune di Atripalda e avviati i Progetti di Utili alla Collettività Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Servizi di refezione e trasporto scolastico la Giunta Spagnuolo fissa i nuovi termini per le iscrizioni Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Abellinum, in Comune l’Università di Salerno e la Soprintendenza hanno presentato i risultati degli scavi. Foto Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale ad Atripalda: «qui ci sono sempre stato e dalla città mi aspetto un supporto fondamentale». Foto Elezioni Politiche 2022, bagno di folla per la chiusura del Pd ad Avellino. Petracca:”straordinaria partecipazione, abbiamo già vinto”. Foto Passaggio di testimone nella guida della chiesa madre da Don Fabio Mauriello a don Luca Monti: il saluto del parroco e il ringraziamento del sindaco

Straripamento al Ponte delle Filande, l’Amministrazione Spagnuolo: “Mai visti mezzi in azione il giorno stesso dell’esondazione”. Foto

Pubblicato in data: 10/8/2022 alle ore:00:21 • Categoria: Cronaca

L’evento di natura eccezionale verificatosi oggi, contraddistinto da una bomba di acqua di elevata intensità, ha provocato l’esondazione del Fenestrelle all’altezza del Ponte delle Filande come mai avvenuto nel recente passato.

L’onda di acqua, proveniente da Monteforte, in 15 minuti circa ha raggiunto il tratto di contrada Fellitto, provocando un’esondazione tale da raggiungere circa 3 metri di altezza.

La macchina comunale si è messa subito in moto. Sono giunti sul posto gli agenti della Polizia Municipale locale, il responsabile dell’Ufficio Tecnico comunale Geom. De Cicco e il vicesindaco Domenico Landi con altri rappresentanti dell’Amministrazione Comunale di Atripalda, tra cui l’assessore Lello Labate ed i delegati Maria Fasano e Francesco Mazzariello.

Il vicesindaco, in stretto contatto con il sindaco AVV. Paolo Spagnuolo, ha immediatamente allertato il presidente della Provincia di Avellino, Rino Buonopane, che ha inviato sul posto l’ingegnere Mauriello dell’UTC Ente Provincia, con il quale è stato immediatamente predisposto l’intervento di rimozione dei residui di fango ed acqua nonché dei grossi tronchi di albero trascinati dalla corrente, al fine di consentire agli abitanti di contrada Fellitto di poter raggiungere le proprie abitazioni. Una squadra di Vigili del Fuoco, infine, ha raggiunto le famiglie isolate per prestare eventuali soccorsi.

Va sottolineato che all’indomani dell’insediamento, il sindaco Paolo Spagnuolo, accompagnato dal vicesindaco Domenico Landi e dal consigliere provinciale Francesco Mazzariello, effettuò un sopralluogo con il presidente delle Provincia Rino Buonopane al fine di dare celerità all’intervento di messa in sicurezza del Ponte delle Filande.

A seguito di tale sopralluogo, il presidente Buonopane rassicurò l’Amministrazione Comunale circa l’impegno nel superamento degli intoppi burocratici legati ai sottoservizi che avrebbero ritardato l’inizio dei lavori.

Oggi stesso, l’ingegnere Mauriello ha assicurato gli amministratori comunali presenti sul luogo del disastro che la settimana scorsa sono stati superati questi blocchi burocratici e che i lavori cominceranno entro il prossimo autunno.

Va sottolineato il grande lavoro e immensa disponibilità della famiglia Pastore, che con i propri mezzi ha operato un primo intervento per liberare il ponte dai tronchi che ostruivano il passaggio dell’acqua.

comunicato stampa

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.