sabato 04 febbraio 2023
Flash news:   Wifi gratuito all’interno della villa comunale “Don Giuseppe Diana e del Municipio Misericordia di Atripalda, oltre ventimila euro dal cinque per mille Spaventoso incidente stradale all’alba lungo la Variante Giulio Regeni, oggi Laika inaugura la “panchina gialla” dei diritti umani ad Atripalda Ciclismo, rinnovo di sponsorizzazione per il team Eco Evolution Bike Aore il cantiere per la demolizione e ricostruzione della scuola media Masi Ciclismo, il team Eco Evolution Bike si arricchisce di un nuovo partner L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi Poste Italiane presenta il progetto Polis: nella capitale anche il sindaco di Atripalda Dogana dei Grani, al via nuovi lavori di messa in sicurezza delle facciate

Tragedia in via Appia, giù dal tetto del parco commerciale: 74enne muore sul colpo

Pubblicato in data: 4/1/2023 alle ore:08:04 • Categoria: Cronaca

Tragedia ad Atripalda nella notte, dove alle 19.41 un pensionato 74enne si è lanciato dal tetto del “Parco Commerciale Appia”. Si è recato con l’auto sul tetto dell’esercizio commerciale Ovs-Bata e si è lanciato nel vuoto cadendo sul retro del parcheggio interrato.

Ancora sconosciuti i motivi che hanno spinto l’uomo, residente ad Avellino, a compiere il tragico gesto. Sul posto i Carabinieri e la vigilanza Cosmopol, che sono arrivati tempestivamente sul luogo della tragedia. Inutili i soccorsi del 118. il settantenne è morto per le gravi ferite riportate dopo un volo di una decina di metri e l’impatto al suolo. La salma è stata ritrovata solo intorno alla mezzanotte e trasferita all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.