marted� 16 luglio 2024
Flash news:   Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli Sabato presentazione del nuovo libro di Andrea Perciato Sabato 27 luglio allo stadio Partenio–Lombardi secondo Memorial “Sandro Criscitiello” Dolore ad Atripalda per la scomparsa dell’ex consigliere Emilio Moschella: lunedì i funerali Due 30enni atripaldesi accusati di resistenza a pubblico ufficiale in concorso: uno evita il processo  e l’altro viene condannato a 9 mesi di reclusione Maratona dles Dolomite, la prima volta del team Eco Evolution Bike Dal 12 luglio scatta il ritiro nel comune di San Gregorio Magno Comune di Avellino, il discorso d’insediamento del sindaco Laura Nargi: “Sarò al fianco di tutti”

Due stranieri denunciati ad Atripalda per i reati di “ricettazione” e “possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli”

Pubblicato in data: 6/4/2023 alle ore:12:41 • Categoria: Cronaca

I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati predatori, continuano incessantemente a porre attenzione all’attività di perlustrazione nei comuni dell’Irpinia.
In tale contesto, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un 30enne e un 50enne, rispettivamente di origine bulgara e romena, per i reati di “ricettazione” e “possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli”. Nel corso di un servizio di perlustrazione, nella mattina di ieri, la pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino ha proceduto al controllo dei due uomini, fermati ad Atripalda a bordo di un furgone.
Gli stessi, residenti in provincia di Caserta, non sono stati in grado di giustificare il possesso degli attrezzi da scasso né la provenienza di varie attrezzature, edili e agricole, rinvenuti nell’autocarro all’esito dell’immediata perquisizione.
Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.
Si fornisce una foto degli oggetti recuperati allo scopo di renderne possibile il riconoscimento da parte dei legittimi proprietari.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *