gioved� 25 luglio 2024
Flash news:   Rapina ad Atripalda, sequestro di persona e lesioni personali aggravate: 4 arresti Rapina, sequestro di persona e lesioni personali aggravate: i Carabinieri danno esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 4 indagati Evade dai domiciliari: 31enne di Atripalda arrestato dai Carabinieri Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace

La Polizia intercetta un veicolo rubato ad Atripalda

Pubblicato in data: 6/5/2023 alle ore:10:28 • Categoria: Cronaca

Nella decorsa nottata Agenti delle Volanti, nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio, opportunamente potenziati per contrastare il fenomeno dei furti in abitazione, intercettavano sulla s.s. 7 bis un’autovettura del tipo Fiat Uno, il cui conducente, alla vista dell’auto in colori d’Istituto, si sottraeva al controllo dandosi alla fuga. Dopo prolungato inseguimento, durante il quale l’autovettura imboccava anche contromano la ss 7, il conducente abbandonava l’auto facendo poi perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti. Da successivi accertamenti emergeva che l’auto era di proprietà di un 52enne di Atripalda e rubata poco prima nei pressi della sua abitazione.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *