domenica 03 marzo 2024
Flash news:   Migliorare la sicurezza stradale e riqualificare arterie urbane: protocollo d’intesa tra i comuni di Aiello del Sabato, Atripalda, Contrada e Mercogliano Al centro culturale Fortapàsc il professore Giovanni De Feo presenta il suo nuovo libro “Tuttù-cià” Si presenta il progetto “Circoli Rifugio – Più Corridoi per la Libertà” Oggi presentazione del volume di Lucio Fiore Il sindaco replica così alle accuse dell’opposizione: «Risponderò ai cittadini con i fatti» Quadro dell’Annunciazione, il delegato Barbarisi: «lo riporteremo a casa» Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time”

Detenuto domiciliare esce di casa per ubriacarsi: assolto

Pubblicato in data: 17/5/2023 alle ore:14:32 • Categoria: Cronaca

Nell’aprile del 2022, a seguito di una comunicazione giunta alla centrale operativa, una pattuglia dei carabinieri si era recata nel territorio del comune di Atripalda ove era stato segnalato che un noto pluripregiudicato del posto, G.L., sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, si trovava nella pubblica via in evidente stato di ebbrezza alcolica .

Giunti sul posto, gli operatori di p.g. constatavano che il pregiudicato non aveva alcuna autorizzazione per allontanarsi dalla propria abitazione e, pertanto, provvedevano a denunciarlo per il reato di evasione, in quanto senza un giustificato motivo e senza alcuna autorizzazione da parte dell’Autorità Giudiziaria si era arbitrariamente allontanato dal proprio domicilio ove scontava la pena della detenzione domiciliare.

Invero il 48enne non era nuovo ad episodi di allontanamento ingiustificato dalla propria abitazione e, in un’altra occasione, si era addirittura scagliato contro gli operatori di P.G.

A seguito di tale condotta nonché a seguito delle indagini effettuate, in uno agli accertamenti svolti, G.L. veniva tratto a giudizio innanzi al Tribunale di Avellino per rispondere del reato di evasione, previsto dall’art. 385 c.p. c.p. e la difesa del 48enne, affidata all’avv. Mauro Alvino, chiedeva la definizione del procedimento penale con il rito abbreviato.

Stamane, a seguito dell’arringa difensiva, il Tribunale di Avellino, in persona del giudice dr. Giulio Argenio , aderendo completamente alle richieste avanzate dall’avv. Mauro Alvino, mandava assolto il 48enne pluripregiudicato atripaldese dal reato contestato.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *