domenica 23 giugno 2024
Flash news:   Il sindaco Spagnuolo verso Fi, il segretario cittadino Pd Malavena: ”condotta ambivalente” Lesioni colpose ed omessa custodia di animali, tre rinviati a giudizio: 57enne assalito da due pitbull si costituisce parte civile Rissa al bar di via Appia: tutti assolti Estorsione e incendio di auto: affidamento in prova per atripaldese Convegno del Gruppo Archeologico La Civita presso la chiesa di San Nicola False dichiarazioni:processo da rifare per atripaldese Emergenza caldo, il Consorzio A5 attiva un numero verde Ponte delle Filande, si assembrano le travi metalliche: a luglio l’apertura Finanziato il progetto di realizzazione di un nuovo asilo nido in via Adamo Furto in una tabaccheria di via Appia: rubati i Gratta e Vinci

Al Comitato Provinciale di Ordine e Sicurezza Pubblica anche il comune di Atripalda: definite le linee di intervento per garantire la sicurezza urbana

Pubblicato in data: 23/6/2023 alle ore:16:22 • Categoria: Cronaca

Raccordo e collaborazione sempre più costante tra Forze dell’Ordine, Comuni ed Associazioni di Categoria.

E’ questa la strategia per la prevenzione ed il contrasto ai comportamenti antisociali e violenti nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile, condivisa nella riunione del Comitato Provinciale di Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto di Avellino, Paola Spena, per garantire, attraverso un approccio multilivello, elevati standard di sicurezza nell’arco della stagione estiva.

All’incontro hanno preso parte oltre ai vertici delle Forze dell’Ordine, il Dirigente della Polizia Stradale ed il rappresentante della Provincia anche i Sindaci della Città Capoluogo, di Atripalda e di Montoro, i rappresentanti dei Comuni di Ariano Irpino, Cervinara e Mercogliano, nonché i responsabili provinciali di Confcommercio e Confesercenti.

L’obiettivo dell’incontro è stato quello di definire linee di intervento coordinate per garantire la sicurezza urbana che si fonda anche su vivibilità e decoro, nell’ambito di una complessiva cornice di legalità e di rispetto delle regole.

Al riguardo il Prefetto, nel rimarcare la valenza della responsabilizzazione di tutti gli attori in campo, ha richiamato il ruolo dei Comuni per le verifiche amministrative e la vigilanza sugli esercizi commerciali ed assumendo, se del caso, le misure necessarie, raccordandosi con le Forze dell’Ordine. Occorre, inoltre, avere la massima attenzione per il rispetto degli orari di chiusura ed il controllo delle emissioni sonore, adottando, altresì, puntuali ordinanze, come il divieto di vendita di alcolici in contenitori di vetro.

E’ stato anche sottolineato dal Rappresentante di Governo il contributo fondamentale delle Associazioni di categoria, come Confcommercio e Confesercenti, per la definizione di una strategia integrata che miri a sensibilizzare gli esercenti a collaborare per l’osservanza delle regole ed i giovani avventori a mantenere condotte responsabili. In quest’ottica deve essere valutata, con ogni possibile adesione, la predisposizione di sistemi di videosorveglianza privata, che integrino quella pubblica, unitamente al servizio di stewarding ed agli addetti alla vigilanza, anche condividendo tali iniziative con esercenti vicini, atteso che si tratta di strumenti ulteriori a tutela della sicurezza.

Nel ribadire che la prevenzione è un fattore particolarmente decisivo nelle attività di vigilanza e controllo del territorio, il Prefetto ha, pertanto invitato la categoria a segnalare in maniera tempestiva situazioni di tensione e/o di rischio ed a evitare la somministrazione di ulteriori bevande alcoliche a soggetti già in evidente stato di alterazione. Ha, altresì, rammentato il divieto di somministrazione di alcool ai soggetti minori che, in relazione alle fasce di età, si configura come una violazione di carattere penale e/o amministrativo.

Tutti i Comuni presenti hanno assicurato la massima collaborazione, a cominciare da quelli in cui si registra il maggior numero di eventi quali Ariano Irpino – in particolare nel mese di agosto, in coincidenza con il rientro di numerosi fuori sede- ed il Capoluogo, dove, già da questo mercoledì, ha preso avvio un fitto programma di iniziative.

Sul punto il Sindaco di Avellino, nel ribadire che è in corso di implementazione il locale sistema di videosorveglianza e nell’assicurare un ulteriore impegno della Polizia Municipale in collaborazione con le Forze dell’Ordine negli orari più sensibili, ha, altresì, rammentato il progetto in corso, nell’ambito di un accordo siglato con questa Prefettura, per la prevenzione e contrasto dell’incidentalità stradale attraverso l’effettuazione di alcool test.

Con riguardo a tale ultimo profilo il Prefetto ha sottolineato l’importanza e l’efficacia di una piena collaborazione di tutti gli attori in causa per contrastare l’abuso di sostanze alcoliche e/o psicotrope, che rappresenta una delle cause più frequenti di sinistri stradali

Il Prefetto ha richiamato anche l’attenzione sugli aspetti di viabilità, per le ripercussioni sulla circolazione stradale che si possono registrare per la presenza di flussi molto intensi di persone nei luoghi di aggregazione.

Su tali linee di indirizzo tutti gli Amministratori Locali presenti hanno concordato, assicurando l’assunzione di specifiche ordinanze, la cui attuazione sarà garantita da mirati servizi di controllo anche a cura delle Polizie municipali oltre che, in alcuni casi, con il supporto della Protezione Civile.

Infine il Prefetto ha tenuto a sensibilizzare i Comuni sul tema delle manifestazioni di pubblico spettacolo, che richiedono una puntuale e preventiva organizzazione, attraverso adeguati piani di “safety e security”, già oggetto, peraltro, di numerose circolari di questa Prefettura, sottolineando, al contempo, la necessità della tempestiva comunicazione a tutti gli enti competenti al fine di consentire le valutazioni e le successive prescrizioni ritenute necessarie.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *