mercoled� 22 maggio 2024
Flash news:   Campagna controlli “Fiume Sicuro” rivela gravi irregolarità ambientali Operai al lavoro nel parco pubblico di San Gregorio per la manutenzione dopo le polemiche Concluso ieri il Giubileo Mariano di Montevergine. Foto Playoff serie C: domani sera l’Avellino a Catania Giro-E 2024, sulle strade della Campania numerosi ciclisti irpini Festeggiamenti Sant’Antonio, ieri sera alzata del Pannetto in piazza Umberto La Squadra Mobile arresta un 38enne di Atripalda truffatore seriale Green Volley Atripalda, l’Under 14 è campione regionale Truccate in piazza ad Atripalda contro la violenza di genere. Foto Grande successo per la X edizione del Premio Internazionale San Valentino-Città di Atripalda 2024. Foto

Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena

Pubblicato in data: 16/4/2024 alle ore:09:45 • Categoria: Cronaca

Tragedia ieri sera in via Appia ad Atripalda intorno alle 23.30. Un ventottenne è stato stroncato da un malore dopo una cena in un noto ristorante del luogo.
Il giovane aveva cenato insieme ad un amico quando all’improvviso si è accasciato al suolo privo di sensi.

Nonostante i soccorsi immediati, per il giovane non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti il 118 e tre pattuglie dei Carabinieri. Per il ventottenne di Mugnano del Cardinale non c’è stato nulla da fare. A stroncarlo un infarto fulminante.

La salma del giovane e’ stata trasferita presso l’ospedale Moscati di Avellino in attesa delle disposizioni dell’autorità giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *