Flash news:   L’atripaldese Massimo Spagnuolo eletto nuovo presidente della Fiaip di Avellino Laurea Alessia Del Pizzo, auguri dalla famiglia Ussi, premiato il giornalista irpino Giuseppe Petrucciani Prima vittoria in trasferta per la Sidigas Scandone Avellino: battuta la The Flexx Pistoia per 71-86 Terza sconfitta per l’Avellino contro il Pescara di Zeman Tentato furto all’Unieuro: un arresto e una denuncia L’Amministrazione Spagnuolo incontra il Comitato Appia su diverse problematiche: parco Acacie e mercato, platani e struttura sportiva Lo sloveno Erik Gliha è un calciatore dell’Avellino Serie C, Atripalda buona la prima: battuto 3 a 0 il Pomigliano Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola

Grande esordio dell’Avellino: battuto 2 a 1 il Novara con Castaldo e Zappacosta

Pubblicato in data: 24/8/2013 alle ore:22:55 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

1L’Avellino non delude i diecimila del Partenio Lombardi e incamera i primi tre punti del campionato. Esordio più che positivo della squadra di mister Rastelli che riesce a far sua l’intera posta in palio aspettando il Novara e ripartendo in contropiede. Per la prima in B al Partenio Lombardi c’è il pubblico delle grandi occasioni: sold out e un tifo che ricorda i tempi della serie A. Per l’Avellino la formazione è quella annunciata con Togni che scende in campo nonostante non sia al top e davanti Rastelli sceglie il duo Castaldo Galabinov. E sono proprio i due attaccanti che portano in vantaggio i lupi. Lancio da metà campo, Galabinov di testa mette Castaldo da solo davanti al portiere. L’estremo difensore accancia l’attaccante biancoverde e l’arbitro concede il rigore che Gigi Castaldo non sbaglio. E’ il primo goal dell’Avellino in B e a firmarlo è il bomber campano. Nel secondo tempo a mettere a sicuro il risultato è il difensore Davide Zappacosta che compie un eurogoal scagliando un diagonale imprendibile verso la porta dei piemontesi. 2 a 0 e l’Avellino continua a macinare gioco e sfiore in 2 occasione clamorose il terzo goal. Prima è Castaldo che si libera in area ma tira troppo debolmente verso la porta dell’estremo difensore del Novara. E poi è Schiavon, entrato in campo da pochi minuti, a colpire il palo con un tiro dal limite dell’area di rigore. Passano i minuti e i lupi calano e il Novara si fa vedere con più insistenza in avanti. E su un calcio d’angolo esce male il portiere dei lupi Seculin e Faragò a tre minuti dal termine di testa deposita la palla in rete. Ultimi minuti di sofferenza e poi è festa sotto la sud con i giocatori che fanno il giro di campo per salutare i tifosi in delirio

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it