alpadesa
  
Flash news:   Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza

Salta il finanziamento per la realizzazione di una Residenza Sanitaria Assistita in via Pianodardine

Pubblicato in data: 3/2/2010 alle ore:09:07 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

sede-asl-via-manfrediSalta il finanziamento per la realizzazione di una Residenza Sanitaria Assistita con venti posti letto in via Pianodardine.
L’intervento, già finanziato con fondi regionali destinati alla realizzazione in Campania di nuove strutture sanitarie, prevedeva la costruzione in un lotto di terreno comunale di pubblica utilità in via Pianodardine, nei pressi della scuola edile e dello svincolo per la variante 7bis, di una Residenza Sanitaria Assistita (Rsa) da destinare a malati fisici e psichici con venti posti letto.
Una nuova struttura sanitaria alla dirette dipendenze dell’Asl di via Manfredi (nella foto).
L’edificio avrebbe dovuto accogliere soggetti non autosufficienti e sarebbe stato dotato di tutte le caratteristiche necessarie per consentire l’assistenza e il recupero dei malati fisici e psichici.
Il Comune aveva elaborato ed approvato anche il progetto, ma il finanziamento è stato revocato. Alla base della revoca ci sarebbero i troppi debiti in cui versa la sanità regionale ed i tagli decisi dal governo centrale.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *