sabato 24 febbraio 2024
Flash news:   L’appello di Luigi De Magistris e Omar Suleiman da “Fortapàsc”: “Stop al genocidio in Palestina” Imbrattata ancora una volta la fontana di piazza a Umberto Chiuso fino al 6 marzo l’ufficio postale centrale di Atripalda Assemblea del Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity Dramma sul lavoro alla Stellantis di Pratola Serra: morto operaio di 52 anni di Acerra Scandone, parte la Play-In Gold Debutto stagionale domenica per i ciclisti del team Eco Evolution Bike Avellino: dopo la vittoria nel derby trasferta contro il Monterosi Luigi De Magistris e Omar Suleiman a “Fortapàsc” per parlare di pace Riapre stasera dopo tre mesi “Jack Old Pub” nel ricordo di Giuseppe Nazzaro

Cosmari, il debito del comune di Atripalda sale ad oltre un milione e ottocentomila euro

Pubblicato in data: 8/2/2010 alle ore:14:49 • Categoria: Attualità

emergenza-rifiuti-atripaldaCresce il numero dei comuni irpini non in regola con il pagamento dei canoni per i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani.
Tra i 40 enti che risultano inadempienti nei confronti del Cosmari Av1 c’è il comune di Atripalda, il cui debito sale ad oltre un milione e ottocentomila euro.
Il comune più inadempiente è Solofra, al primo posto con 2.891.720,83 euro.
Atripalda si piazza al secondo posto della lista, scavalcando anche il comune di Avellino, con un debito di 1.842.089,48.
Il capoluogo irpino invece è debitore per 1.453.565,78.
La difficoltà a riscuotere sta creando grossi problemi anche alla compartecipata Asa, per questo il presidente Antonio Caputo sta avviando un’azione di recupero crediti con diffide ai comuni e la richiesta di nomina di commissari ad acta.
Peril comune del Sabato è già stato approvato tempo fa un piano di rientro da un milione di euro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *