alpadesa
  
sabato 30 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Costituito l’ufficio di progettazione per l’intervento di sistemazione idraulica e idrogeologica del Vallone Testa ad Atripalda: 980mila euro a disposizione Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298

Educazione stradale, al via nelle scuole cittadine il progetto “Una strada…per amica”

Pubblicato in data: 13/4/2010 alle ore:17:40 • Categoria: Attualità

educazione-stradale-uisp2E’ iniziato il 12 aprile presso la direzione didattica di Atripalda – Scuola elementare “De Amicis” il progetto di educazione stradale “Una strada…per amica” che sta coinvolgendo 120 bambini che frequentano le classi terze dei plessi di via Roma e via Manfredi.
Il progetto curato dal corpo docente coordinato dall’insegnante Maria Fasano e diretto dal dirigente scolastico Elio Parziale si avvale di alcune lezioni frontali attraverso la partecipazione della polizia municipale di Atripalda coordinata dal tenente Parziale e dagli agenti D’agostino e De Pascale.
La stessa direzione si avvale anche della collaborazione della UISP di Avellino diretta dal presidente Soricelli, già partecipe di altre iniziative, e dal pedagogista Domenico Cerullo.
educazione-stradale-uisp1Il percorso didattico è stato promosso allo scopo di favorire lo sviluppo di atteggiamenti corretti negli alunni rispetto alle norme di comportamento sulla strada. Sarà spiegato ai ragazzi la funzione degli spazi stradali, la ciclabilità, la conoscenza e il rispetto delle regole. Articolato e variegato sarà il calendario delle numerose giornate dedicate a questa iniziativa che vedrà la proiezione di dvd, prove pratiche e schede operative da compilare. educazione-stradale3Sarà inoltre mostrata in classe una bicicletta e saranno date ai ragazzi nozioni sulle parti della stessa e la sua manutenzione. Sarà spiegato infine l’utilizzo del casco anche se non ancora obbligatorio.
Il progetto sarà concluso con una manifestazione finale nella piazza Umberto I di Atripalda per la fine di maggio quando sarà terminato la fase teorica del progetto.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
“Aspettando il giro”, la manifestazione organizzata in città dalla Uisp

"Aspettando il giro" è la manifestazione organizzata dalla UISP Avellino. La conferenza stampa è fissata il  giorno 5 maggio 2015 alle Read more

Prevenzione uso incauto di petardi, lezione all’Istituto Comprensivo di Atripalda

Nell’ambito del Progetto educare alla legalità- Scuola Sport Istituzioni, ISAL – UISP- ANPS E ARMA DEI CARABINIERI hanno incontrato gli Read more

Uso incauto di petardi, al via campagna di prevenzione: il 16 dicembre all’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda

Nell’ambito del progetto Scuola – Sport – Istituzione, l’ ISAL – UISP- ANPS E ARMA DEI CARABINIERI di Avellino iniziano Read more

Uisp, ad Atripalda la premiazione regionale del ciclismo

La Lega ciclismo della Uisp, in collaborazione con il Comune di Atripalda e la Pro Loco Atripaldese, organizza la premiazione Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *