alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 206 positivi riscontrati ad oggi ad Atripalda: comunicazione del sindaco Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria

Ospedale Landolfi, contro la chiusura anche il sindaco Laurenzano

Pubblicato in data: 29/4/2010 alle ore:12:58 • Categoria: Attualità

ospedale-landolfi«Sono pronto a convocare una riunione della Conferenza dei Sindaci dell’Asl Avellino per affrontare la problematica del riordino delle strutture ospedaliere irpine che porterebbe, secondo le prime indiscrezioni, ad una chiusura dell’ospedale Landolfi di Solofra», così il sindaco di Atripalda e presidente della Conferenza dei sindaci Asl Avellino, Aldo Laurenzano. «Ho incontrato il primo cittadino di Solofra, Antonio Guarino al quale ho espresso profonda solidarietà per la vicenda che sta coinvolgendo l’ospedale Landolfi – continua Laurenzano – le sue preoccupazioni non possono lasciare indifferente me e la cittadina del Sabato. Sono convinto della straordinaria necessità che il territorio irpino ha dell’ospedale solofrano, posto in un’area geografica strategica e densamente abitata e ritengo sia necessaria un’analisi attenta del territorio, prima di procedere a qualsiasi tipo di chiusura o smantellamento. Confido nelle altissime qualità organizzative e manageriali del Commissario straordinario Albino D’Ascoli che conosce istanze e necessità della provincia e sono certo che sta facendo tutto il possibile per la migliore ottimizzazione dei servizi sanitari e dei costi correlati. A tal proposito, ho già segnalato la possibilità di spostare la sede dell’Asl di Atripalda nell’edificio dell’Inail che viene messo a disposizione a titolo completamente gratuito. Un trasferimento del genere comporterebbe un risparmio non indifferente per la stessa Azienda sanitaria locale».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *