alpadesa
  
domenica 15 settembre 2019
Flash news:   Incendio Pianodardine, Camminata Rosa rinviata a data da destinarsi Incendio a Pianodardine, il Comitato festa rinvia al prossimo fine settimana i festeggiamenti per San Sabino con concerto della PFM e processione Incendio a Pianodardine, Arpac avvia monitoraggi ambientali. Foto Incendio a Pianodardine, sospesa la raccolta differenziata da parte di Irpiniambiente Lunedì mattina aprire la nuova area parcheggio in via Francesco Scandone. FOTO Incendio a Pianodardine, domani scuole chiuse ad Atripalda. Ecco l’ordinanza Incendio a Pianodardine: evacuata la zona, nube tossica nell’aria. Il prefetto dichiara lo stato di emergenza: si invita a restare a casa e tenere le finestre chiuse. FOTO Carlo Sibilia riconfermato sottosegretario all’Interno Allarme ambientale a Pianodardine: brucia fabbrica di materiale plastico Settantenne atripaldese chiede i danni al comune di Salerno

Mercato, parla il tenente Parziale:«E’ tutto sotto controllo»

Pubblicato in data: 8/6/2010 alle ore:09:39 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

de-cicco-parziale«E’ necessario risolvere piccoli problemi di natura tecnica e logistica, legati alla sistemazione di alcune piazzole in contrada San Lorenzo, nulla di più», così il comandante della Polizia Municipale, il tenente Sabino Parziale sul mercato settimanale del giovedì. «Ho letto di fantomatiche relazioni della Polizia Municipale e dei Carabinieri di Atripalda, ma è tutto falso: la situazione è assolutamente sotto controllo dal punto di vista della sicurezza e del traffico veicolare – continua il comandante Parziale – è chiaro che il mercato settimanale ha bisogno di un periodo di rodaggio e di assestamento, ma la presenza record di visitatori che si è registrata nelle prime due settimane testimonia come la nuova soluzione sia gradita alla maggioranza delle persone. La Polizia Municipale continuerà a vigilare sulle attività all’interno del mercato, sul rispetto delle dimensioni delle piazzole assegnate ai commercianti e sulla circolazione stradale lungo via Ferrovia e lungo le arterie di collegamento. Ribadisco la piena e completa sinergia e collaborazione tra il Comando di Polizia Municipale e l’Amministrazione comunale sulla gestione del mercato settimanale e mi auguro che in futuro si eviti di diffondere notizie che creano soltanto tensioni e allarmismi inutili e dannosi». L’Amministrazione comunale, intanto, continua a lavorare all’individuazione di un’area parcheggio a servizio del mercato: «La zona individuata è quella antistante l’ex macello di Avellino che consente la sosta di circa centocinquanta automobili – conclude il comandante – un’area che sorge proprio a ridosso del mercato settimanale e che consentirebbe di ridurre notevolmente il traffico veicolare e i disagi per gli avventori e gli stessi commercianti». Nei prossimi giorni, infine, l’Ufficio tecnico comunale provvederà alla verifica delle piazzole assegnate per risolvere i problemi emersi in queste due settimane: «Continueremo il lavoro di verifica delle piazzole in collaborazione con i vigili urbani – spiega Felice De Cicco che ha curato l’organizzazione tecnica del mercato – per risolvere quei piccoli inconvenienti tecnici legati allo spostamento dei mezzi attrezzati nelle zone assegnate. Piccoli problemi di assestamento che possono essere risolti con degli accorgimenti tecnici e organizzativi».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *