alpadesa
  
sabato 19 settembre 2020
Flash news:   Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre Serie C 2020/2021, ecco il cammino dell’Avellino Festeggiamenti Santo Patrono San Sabino Vescovo, oggi messe all’aperto in piazza Umberto I ad Atripalda

Caos mercato, gli ambulanti pronti a scioperare domani. «No a metà mercato»

Pubblicato in data: 8/9/2010 alle ore:20:30 • Categoria: Attualità

ambulanti-al-comuneAmbulanti sul piede di guerra domani mattina. La decisione assunta dal sindaco Laurenzano di far svolgere il mercato solo a parco delle Acacie non piace ai commercianti. Le proteste si sono manifestate già questo pomeriggio durante una riunione operativa al Comune tra Assessorato al Commercio e rappresentanti sindacali degli ambulanti (foto).
Non ci stanno a che il mercato possa essere svolto solo in parte lasciando a casa i 120 ambulanti di via San Lorenzo: meglio scioperare tutti compatti.
«Abbiamo manifestato al Comune – afferma Peppino Innocente di Confcommercio che la giornata di domani è a rischio disordini a causa dell’atteggiamneto scellerato dell’Amministrazione comunale. In tutta questa bagarre giudiziaria non c’è ancora un progetto chiaro per la collocazione definitiva del mercato».
ambulanti-al-comune2«La farsa continua – incalza Rino Bilotto di Unimpresa -. Non condividiamo che domani metà degli ambulanti, quelli di via San Lorenzo, non possano svolgere il mercato. Il Comune ancora una volta si è mostrato inamovibile dalle proprie posizioni. Perciò siamo pronti, tutta la categoria, a scioperare. Il rischio disordini è forte ma spero che prevalga il buon senso».
Alla riunione presente anche AssoCiA: «La nostra associazione è solidale con gli ambulanti – dichiara il presidente Gerardo Iannaccone -. L’Amministrazione non ha tenuto conto delle preoccupazioni e dei timori su possibili disordini. Restiamo dell’idea che la sede naturale del mercato sia rappresentata da via Fiume, Via Aversa, Contrada Santissimo e piazza Sparavigna».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *