alpadesa
  
Flash news:   Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta» “Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla città del decano dei commercianti Pasquale Pennella

Parlamentari irpini, ecco quanto guadagnano

Pubblicato in data: 29/3/2011 alle ore:12:00 • Categoria: Attualità

parlamentoE’ Franco De Luca, deputato Pdl, fedelissimo del ministro Rotondi, il parlamentare irpino più ricco. Il reddito da lui dichiarato raggiunge quota 329mila euro. L’avvocato avellinese in questa tornata soffia il primato a Marco Milanese che è passato dai 400mila euro della precedente dichiarazione ad appena 95.514 euro. Ieri sono stati pubblicati i dati relativi alle dichiarazioni dei redditi 2010 di deputati e senatori: il valore di riferimento è il reddito 2009. Il secondo posto tra gli irpini va al senatore del Pd, Enzo De Luca con un reddito dichiarato di 227.447 euro. Per lui un incremento di quasi 30mila euro. A seguire c’è Giulia Cosenza da poco rientrata nel Pdl dopo una breve esperienza con Futuro e libertà di Gianfranco Fini. L’ex coordinatrice provinciale del partito di Berlusconi si attesta sui 180mila euro, confermando il dato della dichiarazione precedente. Diecimila euro in meno, invece, per il ministro dell’Attuazione del programma Gianfranco Rotondi (172.061 euro): anche per lui il reddito è lievitato di 20mila euro. Lo segue a ruota il senatore Pdl Cosimo Sibilia. Il presidente della Provincia si ferma a 157.541 euro: perde quasi 10mila euro rispetto alla dichiarazione 2009. Come si ricorderà, Sibilia ha rinunciato all’indennità di presidente dell’esecutivo di Palazzo Caracciolo. Arturo Iannaccone, invece, segretario nazionale di Noi Sud, ora nel gruppo di Iniziativa responsabile, ha dichiarato 135.322 euro: anche per lui vale lo stesso discorso fatto per il senatore De Luca e il ministro Rotondi. Il reddito di Iannacone è lievitato di poco più di 20mila euro. Guadagni in crescita anche per Marco Pugliese eletto con il Pdl, ora tra i fondatori di Forza del Sud, il neo nato partito del sottosegretario Gianfranco Micciché. L’ex presidente dell’Avellino calcio è passato dagli 83mila euro del 2009 ai 124.714 euro della dichiarazione 2010. Chiude la graduatoria Francesco Pionati, Alleanza di centro, anch’egli tra i «Responsabili». l’ex vice direttore del Tg1 nonostante l’incremento di 17mila euro passando da 90mila a 107.637 euro si piazza all’ultimo posto nella graduatoria dei parlamentari irpini.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Parlamentari irpini, ecco quanto guadagnano

Con 403.647 euro è Marco Milanese, deputato del Pdl, irpino di Cervinara, il parlamentare che ha dichiarato di più al Read more

Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno

La pandemia non ferma la prevenzione e la promozione del territorio irpino. Si è tenuto ieri, sabato 1 agosto, il Read more

La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi”

Toccherà alla Fraternita di Misericordia di Atripalda dare vita ad un Centro diurno per Anziani nell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *