alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

Scippo Antica Abellinum, il consigliere provinciale Salvatore Biazzo (Udc) investe il vicepresidente regionale Giuseppe De Mita

Pubblicato in data: 13/5/2011 alle ore:15:23 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

antica-abellinum3Scippo Antica Abellinum, il consigliere provinciale dell’Udc, Salvatore Biazzo, investe della paradossale vicenda la Regione e dichiara: “La Civita di Atripalda non è un podere incolto conteso, né un lotto sul quale effettuare speculazione edilizia, ma è un’area archeologica di straordinaria importanza dal punto di vista storico e di interesse nazionale ed internazionale da parte degli studiosi. La Civita è un patrimonio della città di Atripalda che non può esserne privata in virtù di una clamorosa e sorprendente sentenza del Tar di Salerno, che non convince del tutto sotto l’aspetto tecnico giuridico a detta degli avvocati. Peraltro, per l’area della Civita c’è stato già un esborso per esproprio in ristoro dei danni di oltre 16 milioni di euro, una cifra enorme. Personalmente, sui invito del sindaco di Atripalda, Aldo Laurenzano, con il quale già una volta abbiamo scongiurato con la sovrintende Nava l’atto di restituzione, sono intervenuto quale consigliere provinciale dell’Udc, presso il vice presidente della giunta, Giuseppe De Mita, il quale sta seguendo la vicenda ed ha sensibilizzato la sovrintendente Campanella, allo scopo di predisporre immediatamente gli atti per una nuova procedura di esproprio. Infine, l’atto di restituzione avverrà con determinati vincoli di tutela e di salvaguardia per mantenere l’area nello statu quo ed evitare qualsiasi azione.”

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *