venerd� 21 giugno 2024
Flash news:   Rissa al bar di via Appia: tutti assolti Estorsione e incendio di auto: affidamento in prova per atripaldese Convegno del Gruppo Archeologico La Civita presso la chiesa di San Nicola False dichiarazioni:processo da rifare per atripaldese Emergenza caldo, il Consorzio A5 attiva un numero verde Ponte delle Filande, si assembrano le travi metalliche: a luglio l’apertura Finanziato il progetto di realizzazione di un nuovo asilo nido in via Adamo Furto in una tabaccheria di via Appia: rubati i Gratta e Vinci “Amarsi Ancora“: la nuova campagna abbonamenti dell’Us Avellino 1912 Presentata “L’Irpinia Corre”, la gara podistica che si tiene ad Atripalda domenica 23 giugno. Foto

Sanità, conti in rosso: aumentano Irpef e Irap in Campania

Pubblicato in data: 24/6/2011 alle ore:14:33 • Categoria: Attualità

sede_regionecampaniaTasse più care per i campani. Il mancato rispetto del piano di rientro, con un disavanzo non coperto di 248,8 milioni al quarto trimestre 2010, comporterà l’aumento dell’aliquota Irap e dell’addizionale Irpef per l’anno di imposta 2011. È stato il dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia, attraverso una nota, a dare la notizia della stangata che riguarderà la Campania ma anche Calabria e Molise. La maggiorazione, secondo le istruzioni fornite dall’Agenzia delle entrate, produrrà effetti dal 2012. L’incremento dell’Irap è dello 0,15, quello dell’Irpef dello 0,30.
In riferimento alla nota del ministero, la Regione Campania fa sapere che «le maggiorazioni sono in vigore in Campania già dal primo gennaio scorso, in applicazione della legge 191 del 2009 sui piani di rientro per il disavanzo sanitario. La Regione sta lavorando in sede di Conferenza Stato-Regioni a una proposta che preveda, a determinate condizioni, un annullamento degli aumenti».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *