alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, sale di nuovo il numero dei deceduti: 636 rispetto a ieri e oltre 16mila dall’inizio Coronavirus, avviso pubblico per la costituzione dell’elenco di negozi convenzionati per i voucher comunali Coronavirus, Lauro diventa zona rossa: è il secondo comune in Irpinia Coronavirus, in Campania 3.068 positivi Coronavirus, si prolunga al 13 aprile la sospensione della sosta a pagamento, del mercato e del Farmer Market ad Atripalda: slitta anche la vendita dell’ex centro Pmi Coronavirus, in Irpinia incremento di 17 casi. Ora i contagiati sono 369 Coronavirus, diminuiscono contagi e deceduti: 525 i morti rispetto a ieri Coronavirus, la delegata alla Protezione civile di Atripalda Giuliana De Vinco fornirà assistenza per la richiesta dei voucher alimentari Settimana Santa, il messaggio dell’Abate Riccardo Guariglia: “Separati ma uniti nella preghiera. Bisogna ritornare alle cose importanti della vita” Coronavirus, in Campania salgono a 2.960 i positivi

Sommerso, parte in Irpinia il progetto Relar: al Cfs i tirocini nel settore edile

Pubblicato in data: 1/7/2011 alle ore:09:11 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

scuola-edile-cfsIl Centro per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Avellino rientra fra gli enti promotori per l’attivazione di singoli tirocini formativi nel comparto irpino delle costruzioni. L’organismo paritetico di Atripalda ottiene infatti il placet d’ingresso nel progetto Relar (Rete dei Servizi per la Prevenzione del Lavoro Sommerso) targato Italia Lavoro SpA (agenzia tecnica del Ministero del lavoro). L’intervento è finalizzato, in ambito regionale, al finanziamento di 933 tirocini in Campania nei settori turismo, agricoltura ed edilizia. Quest’ultimo comparto sarà il campo d’azione del Cfs irpino con l’obiettivo ultimo di prevenire il lavoro sommerso, favorendo un sano incrocio tra domanda ed offerta di lavoro così da verificare in provincia le concrete opportunità occupazionali che si presentano tra azienda edile ed operaio. Da venerdì 1^ luglio fino ad ottobre 2011, l’ente paritetico irpino raccoglierà le manifestazioni d’interesse per l’attivazione dei tirocini che saranno resi operativi direttamente in cantiere. I futuri stagisti potranno, in questo modo, avere una borsa mensile di 550 euro lordi per un periodo massimo di 2 mesi. Ammessi al praticantato formativo sia cittadini italiani e comunitari inoccupati oppure disoccupati, sia disoccupati o inoccupati che non abbiano raggiunto l’età pensionabile. In più extracomunitari, non appartenenti ad uno dei Paesi dell’Unione Europea, titolari di un permesso di soggiorno. Le aziende provinciali avranno il vantaggio di avere uno stagista a costo zero perché sarà il Cfs, in qualità di soggetto promotore, a farsi carico di tutti gli adempimenti formali, compresi quelli assicurativi. Il tutto rientra in una precisa mission del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Direzione Generale dell’immigrazione, che ha avviato un intervento, su scala meridionale, per prevenire il lavoro sommerso con una dotazione finanziaria pari complessivamente a 4milioni e 500mila euro a valere sul Programma Operativo Nazionale “Governance e azioni di sistema” 2007-2013 (Obiettivo 1 Convergenza). Di questo budget, 1milione e 400mila euro è destinato alla Campania. Scopo finale: l’implementazione, in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, di 3mila percorsi di tirocinio formativo nei settori produttivi interessati.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *