alpadesa
  
sabato 29 febbraio 2020
Flash news:   Rubano capi di abbigliamento al “Centro Commerciale Appia” di Atripalda, tre extracomunitari denunciati dai Carabinieri Us Avellino, controlli Covisoc: esito positivo Questione Falò di San Sabino e scontro tra genitori e dirigente scolastica, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca: «evidenziano la disgregazione della nostra comunità. Amministrazione in silenzio e travolta dagli eventi, non c’è capacità di guidare i processi» “Torneo Calcistico Stracittadino” di Atripalda: pronto il regolamento della tredicesima edizione Coronavirus, negativi i primi diciotto tamponi in Irpinia Regolamento per le misure di contrasto all’evasione e morosità dei tributi locali: scontro sulle sanzioni in Consiglio, l’opposizione incalza la maggioranza Scuole chiuse in Campania, il sindaco di Atripalda recepisce l’ordinanza del governatore De Luca Coronavirus, il governatore De Luca chiude scuole e università fino a sabato in Campania Coronavirus, tampone positivo in Campania L’Avellino vince il derby con la Paganese

Cattiva condotta ai Servizi Sociali, pregiudicato atripaldese torna in cella

Pubblicato in data: 5/12/2012 alle ore:10:02 • Categoria: CronacaStampa Articolo

carabinieriNon ottempera agli obblighi dei servizi sociali cui era stato affidato in alternativa al carcere: pregiudicato 60enne torna in carcere. Nella giornata di ieri, i militari della Stazione Carabinieri di Atripalda hanno dato attuazione a un ordine di carcerazione emesso nella stessa datadall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Avellino nei confronti di un uomo del posto, 60enne pregiudicato, che stava scontando la propria pena usufruendo del beneficio dell’affidamento in prova ai servizi sociali. L’ordinanza emessa dai magistrati di Avellino è basata sul fatto che l’uomo, già condannato per il reato di ricettazione continuata – commessa nel 2002 – ed ammesso al beneficio dell’affidamento in prova come misura alternativa alla detenzione in carcere, non si sarebbe distinto per un buon andamento nell’espiazione della pena. Secondo i giudici, infatti, il condannato avrebbe fornito dei calendari assolutamente fittizi in merito alle sue prestazioni di lavoro del programma di rieducazione, tanto che in ben due occasioni, i controlli effettuati presso la località ov’era stato ammesso al lavoro hanno dato esito negativo, e il condannato non era stato trovato al lavoro. Per tali motivi, avendo dimostrato di non meritare il beneficio concesso, l’uomo è stato arrestato dai carabinieri in base alla citata ordinanza e, al termine delle formalità di rito, accompagnato alla casa circondariale di Avellino – Bellizzi Irpino, ove dovrà terminare di scontare la propria pena, senza più alcuno sconto.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *