alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano

Politiche, l’appello di Prezioso: “Votare Fli significa fare una scelta civica”

Pubblicato in data: 22/2/2013 alle ore:17:35 • Categoria: Futuro e Libertà per l'Italia, Politica

preziosoL’assessore Antonio Prezioso, candidato irpino alla Camera nel Collegio Campania 2 per “Futuro e Libertà” di Gianfranco Fini, chiude la sua campagna elettorale motivando il suo elettorato a compiere una scelta politica giusta. “Futuro e Libertà, il movimento guidato da Gianfranco Fini, che fa riferimento alla vecchia compagine di Alleanza Nazionale, era ed è l’unica scelta possibile e legittima in questa tornata elettorale. Fini si è confermato unico leader in grado di guidare una comunità che crede sia nei valori della destra classica e tradizionale sia nei valori della legalità e della socialità, propri di una visione politica repubblicana ed europea. L’azione di rottura dal Pdl e da Berlusconi – prosegue Prezioso – è stata un atto di coraggio e di responsabilità da parte di Gianfranco Fini. Sapere di andare incontro ad un percorso non facile, caratterizzato da una necessaria e doverosa riorganizzazione del partito, ma farlo ugualmente con dignità e consapevolezza ha permesso a tutti noi simpatizzanti e “esponenti” di metterci in gioco e di credere in un progetto importante e di alto profilo morale. La perdita dei riferimenti storici nel nostro collegio (D’ercole per la provincia di Avellino e Viespoli per quella beneventana) conferma che bisogna impostare un duplice lavoro di pianificazione e strutturazione del partito per ritrovare e recuperare quei riferimenti di sempre, sul territorio provinciale, e per coinvolgere e integrare le nuove personalità che hanno scelto di appoggiarci scendendo in campo in prima persona. Futuro e Libertà è l’unico partito che può proporsi come casa comune di quanti, credendo ai valori indiscutibili di legalità e rispetto per l’altro, ritengono non siano più rinviabili quelle riforme che vengono invocate da decenni da ogni schieramento politico, ma che mai nessuno ha concretamente realizzato. La partecipazione numerosa agli incontri che abbiamo realizzato in provincia, ultimo quello con l’onorevole Bocchino, attesta che la società civile si è nuovamente avvicinata alla politica, dimostrando che il partito ha svolto buon lavoro in Irpinia e in Campania. La nostra coalizione, vantando anche la grande esperienza di Mario Monti, crede che alcune riforme vadano fatte nel bene dell’Italia. Rifacendomi alla mia esperienza amministrativa come Assessore all’Ambiente posso affermare che sulla questione dei rifiuti c’è necessità di un’azione di governo, di un progetto unico per sensibilizzare la popolazione e per diffondere la cultura della differenziata. In questo modo sarà possibile abbattere la spesa comunale e ridurre così i costi di gestione che pesano enormemente sulle tasche delle amministrazioni locali. Allo stesso modo, va rilanciata la Green Economy con scelte razionali di salvaguardia territoriale; bisogna puntare sulle industrie che producono energie rinnovabili e sulla filiera enogastronomica, affinché i nostri prodotti tipici diventino un marchio di qualità a livello internazionale. Ora abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, di fare squadra. Solo se saremo eletti, potremo incidere sulle vicende irpine, sulle tante vertenze aperte, da quella dell’Irisbus ad altre. Stare con Futuro e Libertà significa fare una scelta civile e giusta“, conclude Prezioso.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Politiche, l’appello di Prezioso: “Votare Fli significa fare una scelta civica””

  1. sperduti ha detto:

    Aggi pacienza ‘msi’ ma FLI nun si po’ sente …

  2. paolo ha detto:

    paolo spagnolo dice agli amici di atripalda dell’udc, lui dice e voi ubbidite, lui dice che non e’ successo nulla come il caso prezioso e voi zitti come che se ubbidiscono al padrone, voi dell’UDC valete come ho 2 e bastoni cioè niente , state zitti e non sbraitate con comunicati che poi dovete usare come carta per il bagno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *