alpadesa
  
domenica 17 gennaio 2021
Flash news:   Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti”

Agevolazioni fiscali per fasce disagiate, firmato protocollo d’intesa con la Cisl Irpiniasannio per rimodulazione della tassazione per le famiglie meno abbienti

Pubblicato in data: 5/5/2013 alle ore:07:31 • Categoria: Attualità

comune-2Firmato venerdì scorso un protocollo d’intesa tra il sindaco Paolo Spagnuolo e la Cisl che sarà base di discussione per una rimodulazione delle modalità di tassazione per le famiglie meno abbienti. Il primo cittadino ha incontrato, infatti, il segretario della Ust Cisl Irpiniasannio Mario Melchionna e il segretario della Fnp Cisl Carlo Colarusso per discutere dell’istituzione della consulta degli anziani volta a concordare iniziative assistenziali per disoccupati, disabili, cassaintegrati e pensionati. Punto cruciale della concertazione sociale la problematica relativa agli sgravi e alle agevolazioni sulle tariffe e sui tributi di competenza comunale come Imu, Tares e addizionale Irpf: «quest’ultima non sarà modificata – affermano in una nota i segretari generali in riferimento alle rassicurazioni del sindaco -. Il primo cittadino si è riservato, inoltre, di valutare le richieste avanzate sull’Imu per uno sgravio totale sulla prima casa per lavoratori e pensionati con reddito inferiore agli 8 mila euro annui». In fase di valutazione la questione Tares per la quale «il sindaco – prosegue la nota – si è dichiarato disposto a valutare con attenzione le richieste avanzate in materia di rateizzazione per l’anno in corso e per l’applicazione del tributo dal prossimo anno». Forte la preoccupazione del sindacato per molte famiglie con più persone a carico paradossalmente costrette a pagare di più rispetto a nuclei familiari più piccoli. La delegazione sindacale ha consegnato così a Spagnuolo la serie di richieste volte ad un’applicazione della Tares che tenga conto dei correttivi di competenza comunale. Di qui la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra sindacato e Comune che sarà al centro dei prossimi incontri: «in un momento di forte e preoccupante disagio economico – dichiara il primo cittadino – occorre a giusta ragione il confronto con le parti sociali anche per pianificare misure da adottare in sinergia».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *