alpadesa
  
Flash news:   Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città Via Melfi ad Atripalda chiude al traffico per un mese a causa di lavori urgenti sulle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” incalza il sindaco sul Distretto Asl di Atripalda a rischio smobilitazione Controlli e sequestri dei Carabinieri Forestali di Avellino in supermercati di Atripalda e Mercogliano

Lunedì la prima campanella per gli alunni delle scuole atripaldesi

Pubblicato in data: 14/9/2013 alle ore:19:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

alunni-de-amicisLunedì suonerà la prima campanella per gli alunni delle scuole atripaldesi. Diverse le novità per il nuovo anno scolastico aperto con il cambio della guardia alla guida del Liceo Scientifico De Caprariis. Il dirigente Giovanni Basso è infatti andato in pensione lasciando il posto alla dottoressa Maria Berardino anche lei atripaldese doc. Con l’accorpamento delle dirigenze della scuola media e di quella elementare, il dirigente Elio Parziale quest’anno si occuperà, invece, del neonato Istituto comprensivo cittadino De Amicis-Masi composto da quasi 1.300 giovani studenti. “A tutti auguro un buon lavoro – commenta il delegato alla Cultura Lello Barbarisile competenze e l’esperienza maturata da dirigenti e insegnati saranno fondamentali per dare nuovo entusiasmo alle attività scolastiche e superare ogni tipo di difficoltà che potrà presentarsi nel corso dell’anno“. Intanto sono stati completati i lavori di ripristino della pensilina della scuola di piazza Vittorio Veneto: “Tutte le scuole sono interessate da lavori di manutenzione ordinaria – aggiunge Barbarisi – presto provvederemo anche alla manutenzione straordinaria facendo ricorso ai fondi Pon qualora non riuscissimo a coprire ogni spesa in bilancio, date le ristrettezze economiche“. Nell’ottica della spending review, il Comune ha infatti ridotto da tre a due il numero degli scuolabus raddoppiando però le corse: “Una decisione che ha portato ad un risparmio che ci ha consentito di poter provvedere ad una puntuale manutenzione dei mezzi comunali che così potranno soddisfare le esigenze di tutti gli alunni attraverso più corse compatibili con gli orari di ingresso in aula“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *