Flash news:   Approvato in Consiglio il Bilancio di previsione, il sindaco Spagnuolo: “abbiamo ereditato una situazione disastrosa. Siamo usciti dalla condizione di ente strutturalmente deficitari, ora è il momento degli investimenti per costruire il futuro” Provincia di Avellino: si torna al voto l’11 giugno Amministrative 2022, confronto tra i candidati a sindaco organizzato dall’associazione Cambia-Menti “Artisti in Piazzetta” fa il bis: domenica la collettiva d’arte di Laika Il cordoglio del Presidente della Repubblica Mattarella per la scomparsa di Ciriaco De Mita Scomparsa Ciriaco De Mita, il sindaco Spagnuolo: “protagonista indiscusso della politica e delle istituzioni. Oggi lo ricorderemo in Consiglio comunale” Addio all’ex premier e leader della Dc Ciriaco De Mita Amministrative 2022, campagna elettorale sui social per i tre candidati a sindaco di Atripalda Amministrative 2022, Sinistra Italiana Atripalda critica: “sulla scena politica sempre i soliti attori e attrici che hanno accompagnato il costante declino del paese” Ciclismo, Gran Fondo Nove Colli: il team ‘’Irpinia Cycling’’ partecipa alla regina delle manifestazioni sportive

Chiusura Stadio Valleverde, Moschella (Pdl): “Triste epilogo di una gestione amministrativa che mortifica lo sport atripaldese”

Pubblicato in data: 20/10/2013 alle ore:20:30 • Categoria: Pdl, Politica

stadio-comunale-valleverde-ingressoVenerdì il primo cittadino Paolo Spagnuolo con un’ordinanza ha disposto la chiusura dello stadio Valleverde, a causa delle condizioni di inagibilità ad ospitare eventi sportivi, il tutto alla vigilia della partita di promozione dello Sporting Atripalda e il Nusco; difatti di punto in bianco e a campionato già avviato, le tre squadre locali si sono ritrovate senza una struttura idonea ad ospitare match e allenamenti. Questo atto è il triste epilogo di una stagione amministrativa che volge al termine e che per l’ennesima volta mortifica lo sport atripaldese e quanti nonostante le difficili condizioni della struttura hanno continuato ad allenarsi e a dar lustro al calcio cittadino.

Vincenzo Moschella – Consigliere Comunale PDL

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Chiusura Stadio Valleverde, Moschella (Pdl): “Triste epilogo di una gestione amministrativa che mortifica lo sport atripaldese””

  1. carmine ha detto:

    moschella guarda molto molto vicino a te e ti renderai conto che chi ha mortificato lo sport era con te nella tua lista. la logica conseguenza della chiusura parte da lì. quindi abbi la decenza di startene zitto. … altrimenti mettiamo un palco in piazza e diciamo come stanno le cose.

  2. nati' ha detto:

    poveri ragazzi neanche una partita di pallone possono giocare più.ad atripalda è finito tutto… assumetevi la vostra responsabilità cara amministrazione

  3. sabino ha detto:

    Egr.cons. Moschella per onestà di cronaca e se non vuoi prendere in giro i cittadini e gli sportivi fai un rendiconto preciso del perchè si è arrivati a questa incresciosa soluzione che va sicuramente stigmatizzata, ma ripercorri un pò a ritroso la storia del Valleverde negli ultimi anni, vedi che ti potrebbe essere di grande aiuto il tuo candidato Sindaco, per fare un pò di storia ,altrimenti sono solo chiacchiere e solito sciacallaggio politico

  4. lucio ha detto:

    hai fatto buca perchè i fatti li conosciamo tutti e forse se il campo sportivo non l’avesse chiuso il Sindaco l’avrebbe chiuso qualche altra autorità

  5. oreste ha detto:

    la politica si può anzi si deve fare anche e soprattutto dalla opposizione facendo proposte concrete e non cercare il problema del giorno per cavalcarlo,sulla questione in particolare chiedi al tuo capogruppo all’epoca dell’amministrazione laurenzano come si è comportato rispetto al problema forse avrai le idee più chiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.