alpadesa
  
domenica 18 agosto 2019
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Questione mercato, il consigliere Pdl Vincenzo Moschella annuncia: “Pronto ad interrogare sindaco e assessore sulla tempistica per il ritorno in piazza”

Pubblicato in data: 9/10/2013 alle ore:23:30 • Categoria: Politica, PdlStampa Articolo

mercatoIl mercato settimanale torna al centro della discussione politica nel nostro Paese, di fatti quello che dovrebbe essere considerato il fiore all’occhiello, simbolo della nostra tradizione e cultura, si sta tramutando in un matassa dalla quale sembra difficile districarsi. Colgo dunque con favore l’appello rivolto dall’ex primo cittadino avv. Andrea De Vinco, già promotore nel 2004 di un referendum per un ritorno in piazza della fiera del giovedì. Negli ultimi mesi il mercato ha registrato non solo un’emorragia di ambulanti, ma anche una fuga degli utenti che non ritengono più appetibile la kermesse del giovedì mattina per via dell’ultima delocalizzazione. Ma l’attuale ubicazione del mercato, non potrebbe sollevare anche altre querelle giudiziarie? (vedi il ricorso presentato al Tar di Salerno nel 2010 dal gruppo Prosidea spa e dall’Alto Carburanti srl). In quell’occasione il TAR con un’ordinanza sospensiva 2010/686 rilevò che la delocalizzazione del mercato settimanale ignorava l’esito del referendum comunale del 2004 e cagionava danni gravi ed irreparabili alle società sopra indicate; non solo, successivamente il Consiglio di Stato nel revocare i provvedimenti del TAR, sottolineava però la provvisorietà della sede del mercato stesso.
moschellaE se malauguratamente, di fronte all’inerzia dell’Amministrazione, il privato intendesse adire nuovamente la giustizia amministrativa, chi si accollerà le spese di nuovi contenziosi, visto che in passato sono state sperperate già decine di migliaia di euro? Non solo ma c’è da prendere atto che il comitato di quartiere di via Appia già da tempo sta denunciando lo stato di degrado del Parco delle Acacie causato dalla fiera del giovedì. Mercato che attualmente non apporta al nostro Comune alcun indotto, mentre regolamentato diversamente e dislocato in centro non farebbe altro che il bene delle numerose attività commerciali della Piazza Umberto I, di via Fiume, via Gramsci e via Raffaele Aversa. Ricordo male o l’Amministrazione Spagnuolo in campagna elettorale ha più volte manifestato la volontà di riportare il mercato in centro? Quando intende farlo? Non è la prima volta che torno su questa vicenda dai contorni pochi chiari, visto che con i giusti correttivi, migliorandone la qualità e sfruttando il Diurno comunale – non ci sarebbero a mio avviso – motivi ostativi per un ritorno al centro del mercato. La volontà popolare non può essere ancora una volta ignorata, nel prossimo consiglio comunale insieme agli altri colleghi consiglieri del PDL interrogheremo nuovamente il Primo Cittadino e il delegato Iannaccone sui provvedimenti che intendono adottare a riguardo e sulla tempistica.

Vincenzo Moschella – Consigliere Comunale PDL

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 risposte a “Questione mercato, il consigliere Pdl Vincenzo Moschella annuncia: “Pronto ad interrogare sindaco e assessore sulla tempistica per il ritorno in piazza””

  1. Alfredo cara na ha detto:

    Io vorrei sapere come si può pensare di portare il mercato in piazza oggi dove ci sono pescherie ambulanti che invadono di schifezze la villa immaginate un po’ che combineranno sulla piazza che già adesso non è un granché

  2. uanimaropriatorio ha detto:

    uanimaropriatorio sto Moschella mi pare o tenente Colombo….interroga malamente. Il Sindaco risponde con data e giorno esatto del trasferimento e se sta in forma pure l’ora.

  3. giovanni giannitti ha detto:

    si può perche’ è sempre stato in piazza: i pescivendoli sono stati assieme ai fruttivendoli sempre in via fiume e poi basta fare rispettare le regole.s Sono anni che si discute di portarlo dove è stato sempre.
    atripalda e’ un paese di commercio non di politica. si deve fare presto prima che muore anche l’unica risorsa del paese cioè il commercio.

    gianni

  4. nati' ha detto:

    atripalda anche senza il mercato è sporca e puzza e poi basta farsi una passeggiata sui marciapiedi per trovare escrementi di cani.siamo costretti a scendere in strada per evitare di sporcarci le scarpe.quindi poche storie il mercato è sempre stato in città e deve ritornare con le dovute regole dove stava

  5. Nappo Carmela ha detto:

    Ciao Vincenzo Moscella pure a te dico come ho risposto all’avvocato Andrea De Vinco il mercato settimanale non puo essere messo piu in piazza umberto primo perchè sulle mattonelle i camion possono fare danni è poi si rompono e paghiamo noi contribuenti! vedi che ad Avellino il mercato settimanale lo fanno in periferia solo ad Atripalda qualcuno lo vuole in piazza per interessi personali ciao

  6. mirko ha detto:

    Ma perchè i vigili non fanno contravvenzioni ai padroni di cani?
    Forse non le sanno fare? Quale è il problema? Comunque adesso sono arrivati i rinforzi e tutto sarà messo a posto.
    Vero o No Sindaco, assessore ecc.ecc??

  7. nati' ha detto:

    mirko caro hai perfettamente ragione,ad atripalda se tutti facessero il proprio dovere i risultati sarebbero eccellenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *