alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Calcio, l’Abellinum cala il tris Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO

Celebrazioni Commemorative in ricordo di padre Celestino e don Sabino alla parrocchia S.Maria del Carmelo

Pubblicato in data: 28/2/2014 alle ore:17:10 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

celebrazioni-commemorativeLa parrocchia S.Maria del Carmelo di via Roma ad Atripalda, guidata dal parroco don Ranieri Picone, ha organizzato due appuntamenti religiosi, con la celebrazione della Santa Messa, in ricordo di due amati parroci, scomparsi anni fa, che hanno entrambi guidato la parrocchia di via Roma.
Domenica 2 marzo, alle ore 18 Santa Messa per il decimo anniversario della morte di padre Celestino Boscaino presieduta da padre Sabino Iannuzzi, Ministro O.F.M. della Provincia Sannito-Irpinia.
Venerdì 7 marzo, sempre alle ore 18, invece Santa Messa per il trentesimo anniversario della scomparsa di Don Sabino De Magistris. A presiedere la celebrazione il vescovo di Avellino, Mons. Francesco Marino.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 4,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *