Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Nuovo flop dell’Avellino al Partenio, il Brescia vince per 0-1. Fotoservizio

Pubblicato in data: 13/4/2014 alle ore:10:10 • Categoria: Avellino Calcio

avellino-bresciaUn gol di Corvia a due minuti dalla fine sancisce il nuovo flop interno dell’Avellino. Lupi in crisi e sempre più a rischio playoff.
I biancoverdi escono sconfitti per 1-0 al Partenio nella tredicesima giornata di ritorno.
Massimo Rastelli decide di mandare in campo dal primo minuto Biancolino puntando su un 3-4-1-2 con Ciano dietro le due punte d’attacco. Seculin in porta, difesa a tre con Izzo Peccarisi e Pisacane. In mediana Zappacosta, D’Angelo Arini e Millesi. Ciano dietro Biancolino e Castaldo.
Nel primo tempo Avellino capace di spingere e di mettere in difficoltà la retroguardia lombarda, fino ad arrivare a produrre l’azione più pericolosa del match irpino: palla vagante in area, Castaldo calcia di prima intenzione e coglie un clamoroso palo. Sembrano i presupposti di una ripresa arrembante, invece è il Brescia ad uscire alla distanza e a mettere in difficoltà l’Avellino con le ripartenze sugli esterni.
Al 43′ da un affondo di Scaglia sulla sinistra nasce il gol partita che Corvia non sbaglia, deviando in porta il cross basso e firmando il suo primo gol stagionale, pesantissimo.
curva-sud-ricordo-pasqulino-e-pakitoNella Curva Sud spazio prima del fischio d’inizio al ricordo di Pasqualino e Pakito: all’ingresso delle due squadre in campo, oltre alla coreografia, i tifosi biancoverdi della Sud hanno rivolto cori,uno striscione ed esposto uan ggantografia dei due ventenni di Monteforte Irpino tragicamente scomparsi lo scorso 18 maggio in un incidente stradale.
“Abbiamo giocato con una punta in più, pressando altissimo il Brescia. Era una partita difficile. Nel primo tempo non hanno mai tirato in porta. Nella ripresa siamo calati tantissimo soprattutto in alcuni elementi e i cambi non mi hanno dato ciò che aspettavo. Alla fine siamo stati puniti”. Queste le parole di Massimo Rastelli a fine gara. “Ci sono tanti giocatori che hanno tirato la carretta – ha proseguito il mister in sala stampa -. La speranza è che almeno nel primo tempo riesci a concretizzare. E’ normale che se non fai gol le squadre di questo spessore ti aspettano e ti puniscono”. Sul secondo tempo: “Quando spendi tanto e non riesci a capitalizzare alla lunga lo puoi pagare. Noi di sera abbiamo giocato tantissimo. Non eravamo abituati a giocare con i primi caldi. Ci sono dei giocatori che non sono nemmeno al 50%. Oggi ho messo dei giocatori freschi. Da qui alla fine devo mettere altri elementi. Dobbiamo andare sempre a mille. Mi auguro di vedere elementi come Zappacosta correre per tutto il match. In settimana si è fatto male anche Bittante”.
avellino-brescia1

Tabellino: Avellino-Brescia: 0-1

AVELLINO (3-4-1-2): Seculin; Izzo, Peccarisi, Pisacane; Zappacosta D’Angelo (16′ st Schiavon), Arini, Millesi; Ciano (23′ st Angiulli), Castaldo, Biancolino (13′ st Galabinov). A disp: Terracciano, Fabbro, De Vito, Pizza, Ladrière, Soncin, All. Rastelli.
BRESCIA (3-5-2): Arcari; Paci, Budel, Di Cesare; Zambelli, Finazzi, Olivera, Grossi (10′ st Benali), Ntow (26′ pt Scaglia); Corvia, Valotti (4′ st Caracciolo). A disp: Minelli, Coletti, Lasik, Mandorlini, Freddi, Juan Antonio. All. Iaconi.
MARCATORI: 43′ st Corvia
ARBITRO: Candussio di Cervignano del Friuli.
NOTE: Ammoniti: D’Angelo (A), Peccarisi, Angiulli(A), Corvia, Olivera, Paci (B). Espulsi: Angoli: 7-5 Avellino. Rec.: 3′ pt
curva-sud

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *