alpadesa
  
sabato 22 febbraio 2020
Flash news:   Ad Atripalda sabato pomeriggio arriva “Carnevale in Piazza” Taglio pioppi in via San Lorenzo, l’intervento della delegata al Verde Pubblico Anna De Venezia: “abbattimento dopo verifica tecnica e di un agronomo”. Foto Taglio pioppi in via San Lorenzo, scoppia la polemica sui social. L’attivista del M5S Antonello Di Guglielmo scrive: “Ambiente punto di non ritorno” Lunedì crocevia per la tenuta del bilancio comunale di Atripalda: maxi debito in Consiglio con il piano di rateazione Avellino Calcio, Circelli: “pronto a rilevare le quote di Izzo e soci con nuovi imprenditori” Alvanite Quartiere Laboratorio, incaricata azienda di Ferrara di adeguare il progetto alla variata normativa energetica Foglio di via per due trentenni romeni sorpresi di sera a bordo di una grossa Bmw Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda Nuovi scarichi abusivi nel fiume Sabato nel tratto che attraversa Atripalda, la denuncia di Franco Mazza: “non bisogna abbassare l’attenzione sulle condizioni del corso d’acqua”. Foto Us Avellino, l’amministratore Nicola Circelli: “effettuati i pagamenti necessari per evitare sanzioni e penalizzazioni”

Truffa del “pacco” per uno smartphone ad extracomunitario: 40enne napoletano denunciato dai Carabinieri

Pubblicato in data: 13/2/2016 alle ore:12:14 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Stazione carabinieri atripalda, autoProsegue incessante l’attività dell’Arma per impedire la consumazione di truffe in genere. E proprio per questa tipologia di reato, i Carabinieri della Stazione di Atripalda, a seguito di segnalazione da parte di un extracomunitario, vittima di truffa, iniziavano immediatamente un’attività investigativa riuscendo in poche ore ad individuare e denunciare alla competente Autorità Giudiziaria, un abile truffatore, già gravato da numerosi precedenti per analoga fattispecie di reato.

In particolare, è stato uno smartphone di ultimissima generazione a un prezzo davvero stracciato l’esca gettata da un uomo di 40 anni, di origine partenopea: a bordo del proprio autoveicolo, l’uomo avvicinava un 20 senegalese che, attratto dallo splendido telefono cellulare, non ha resistito all’accattivante offerta. E ci è cascato. Infatti, pattuito il prezzo, l’abile truffatore, dopo aver distratto la vittima al momento della corresponsione del denaro, gli consegnava un incarto vuoto e si dava alla fuga.

Grazie alle tempestive indagini svolte dai di Atripalda il 40enne veniva identificato e deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, ritenuto responsabile del reato di truffa.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *