alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

Reati ambientali, il Gip convalida il sequestro di un centro ecologico di rottamazione ad Atripalda

Pubblicato in data: 15/6/2018 alle ore:18:30 • Categoria: Cronaca

A seguito di mirati controlli volti ad assicurare il rispetto della normativa in materia ecologica, il personale della Polizia Amministrativa e Sociale e dell’Immigrazione della Questura di Avellino ha accertato che un centro ecologico di rottamazione sito nel territorio del comune di Atripalda, svolgeva l’attività di gestione, in particolare di stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi, costituiti da veicoli fuori uso e derivati della loro lavorazione, su un’area più ampia rispetto a quella sulla quale era stata autorizzata a svolgere il deposito e il trattamento di veicoli fuori uso.

Sussistendo il concreto pericolo che la libera disponibilità dell’area potesse aggravare e/o protrarre le conseguenze dannose del reato, è stata sottoposta a sequestro preventivo.

Il G.i.p. del locale Tribunale, su proposta del P.m. titolare delle indagini, ha poi convalidato il sequestro ritenendo sussistenti i reati ambientali previsti dall’art. 256 d. lvo 152/2006.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *