alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie

Spendevano banconote false nei negozi di Battipaglia e Pontecagnano, due atripaldesi arrestati

Pubblicato in data: 1/2/2019 alle ore:08:52 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Partivano da Atripalda per spendere banconote false nel salernitano. Per questo motivo due pregiudicati AtripaldeseT.G di 29 anni e M.G di 45 anni, con precedenti per furti, estorsione e truffa, sono stati arrestati dai Carabinieri (foto di repertorio). I due sono stati rintracciati, ieri pomeriggio, a Battipaglia, dopo che era stata segnalata la loro presenza a bordo di una Volkswagen Golf.

Sono stati fermati nei pressi di una parafarmacia mentre cercavano di acquistare prodotti a basso costo con una banconota contraffatta da 50 euro.

Nel corso della perquisizioen i due avevano addosso 1000 euro in banconote da 20 euro e pezzi da 50 euro. E’ ipotesi dei Carabinieri, diretti dal Comandante, il maggiore Vitantonio Sisto, che i due dalle prime ore del mattino fossero già all’attivo a spendere i soldi falsi nei negozi.

Per i militari dell’arma la coppia di pregiudicati avellinesi avrebbe raggirato – su tutto il territorio della Piana – diversi commercianti, che magari non si sono accorti di nulla. Per il maggiore Sisto, i 50 euro risultano di ottima fattura.

Prima della parafarmacia di Battipaglia, i due atripaldesi avrebbero messo a segno il raggiro in un negozio di alimentare di Pontecagnano. Pochi, al momento, i casi ricostruiti con certezza dai carabinieri che per questo motivo hanno fatto appello ai commercianti del posto di verificare se tra lunedì e martedì si sono trovati in cassa banconote da 50 euro false.

Come da prassi, i soldi contraffatti sono stati inviati alla Banca d’Italia per le perizie del caso.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *