alpadesa
  
Flash news:   Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di AtripaldaNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50 Lupi ancora sconfitti, contro la Paganese finisce 3-1 Vincenzo Aquino eletto nuovo coordinatore delle Misericordie della provincia di Avellino Atti vandalici ai danni dell’ex scuola Primaria “Mazzetti” di via Manfredi

Spendevano banconote false nei negozi di Battipaglia e Pontecagnano, due atripaldesi arrestati

Pubblicato in data: 1/2/2019 alle ore:08:52 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Partivano da Atripalda per spendere banconote false nel salernitano. Per questo motivo due pregiudicati AtripaldeseT.G di 29 anni e M.G di 45 anni, con precedenti per furti, estorsione e truffa, sono stati arrestati dai Carabinieri (foto di repertorio). I due sono stati rintracciati, ieri pomeriggio, a Battipaglia, dopo che era stata segnalata la loro presenza a bordo di una Volkswagen Golf.

Sono stati fermati nei pressi di una parafarmacia mentre cercavano di acquistare prodotti a basso costo con una banconota contraffatta da 50 euro.

Nel corso della perquisizioen i due avevano addosso 1000 euro in banconote da 20 euro e pezzi da 50 euro. E’ ipotesi dei Carabinieri, diretti dal Comandante, il maggiore Vitantonio Sisto, che i due dalle prime ore del mattino fossero già all’attivo a spendere i soldi falsi nei negozi.

Per i militari dell’arma la coppia di pregiudicati avellinesi avrebbe raggirato – su tutto il territorio della Piana – diversi commercianti, che magari non si sono accorti di nulla. Per il maggiore Sisto, i 50 euro risultano di ottima fattura.

Prima della parafarmacia di Battipaglia, i due atripaldesi avrebbero messo a segno il raggiro in un negozio di alimentare di Pontecagnano. Pochi, al momento, i casi ricostruiti con certezza dai carabinieri che per questo motivo hanno fatto appello ai commercianti del posto di verificare se tra lunedì e martedì si sono trovati in cassa banconote da 50 euro false.

Come da prassi, i soldi contraffatti sono stati inviati alla Banca d’Italia per le perizie del caso.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *