alpadesa
  
Flash news:   Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Il Comune mette in vendita in lotti i box artigianali di via San Lorenzo per un importo totale di 410 mila euro. Foto Accese le luminarie per il Natale ad Atripalda e il via al Calendario dell’Avvento. Foto

Salta una condotta idrica sotto il ponte delle Carrozze: intervengono l’Alto Calore e l’Utc. FOTO

Pubblicato in data: 13/3/2019 alle ore:07:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Salta una condotta idrica sotto il ponte delle Carrozze nel tratto del fiume Sabato interessato dai lavori di rinaturalizzazione.
Alla base della rottura, che ha causato un gettito d’acqua lunghissimo, forse l’errata manovra di un escavatore che da mesi sta rimuovendo il letto del fiume in cemento proprio in quel punto.
L’episodio si è verificato, ieri mattina, all’altezza del ponte delle Carrozze che collega via Roma e la piazza con la parte antica della città, e che da su via Fiume e via Gramsci.
La condotta idrica è posizionata proprio sotto il ponte, congiungendo le due sponde e le due aprti della città divise dal Sabato.
Sul posto sono giunti i tecnici dell’Alto Calore servizi di corso Europa e quelli dell’Ufficio tecnico comunale di piazzetta Pergola che con un escavatore. «Un giunto della condotta dell’Alto Calore ha ceduto in prossimità del ponte sul fiume Sabato – scrive il delegato ai Lavori pubblici, Salvatore Antonacci, che ha postato su Facebook le fasi dell’intervento -. La riparazione è avvenuta grazie all’immediato intervento delle strutture tecniche è a brevissimo ritorneremo alla normalità».

Il Sabato è interessato da mesi da lavori di sistemazione idraulica e riqualificazione ambientale nel tratto cittadino. Un progetto messo in campo dalla Provincia di Avellino con un investimento pari a 4.538.695,53 euro. Intervento che punta a rinaturalizzare il corso d’acqua tra terrazzamenti d’ingegneria naturalistica e passeggiate sul fiume, mettendolo in sicurezza da possibili esondazioni.
Tutte le opere che si stanno realizzando in cemento armato saranno rivestite con pietra naturale.
In questo momento il cantiere in movimento è collocato proprio nei pressi del ponte delle Carrozze dove è saltata la condotta idrica. Un tratto del fiume già spesso finito alla ribalta della cronaca provinciale per lo sversamento di liquami da una vecchio scarico che proviene dal centro storico, che ripetutamente si è intasato, tanto da richiedere l’intervento dell’Utc.
L’intervento voluto e finanziato da Palazzo Caracciolo prevede proprio tra i due ponti sul Sabato, tra via Gramsci e via Fiume, la realizzazione di una passeggiata lungo fiume con una soletta a sbalzo. Nel tratto che costeggia la villa comunale invece saranno realizzate opere di ingegneria naturalistica, con terrazzamenti a verde e accessi pedonali per la fruizione pubblica in periodi di portata minima del fiume. La villa degraderà così fino all’alveo del fiume. Da qui fino alla confluenza con il Salzola l’alveo in calcestruzzo sarà sostituito da scogli naturali per dar vita ad una rinaturalizzazione, seppur parziale. Da quel punto di confluenza fino alla località Valleverde, all’altezza dello stadio comunale, per eliminare le esondazioni, l’alveo sarà ripulito dalla vegetazione.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *