alpadesa
  
domenica 16 giugno 2019
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. Il sindaco di Atripalda: «un passo in avanti per abbattere i muri della solitudine e dell’indifferenza». FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Atripalda Volleyball, a lavoro per programmare la prossima stagione di serie B Scontro in Consiglio sul Rendiconto 2018 in rosso, sindaco nel mirino dell’opposizione. Mazzariello: “rimetta la delega sul Bilancio” e Landi: “ennessima diffida prefettizia che danneggia l’immagine dell’Ente mentre primo cittadino e assessore Urciuoli nei comuni di dipendenza lavorano per non prenderne”. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Alla festa di Sant’Antonio appare un topo in piazza Umberto. FOTO Tanti fedeli ieri alla processione di Sant’Antonio dopo l’omelia del parroco “barricadero” Don Fabio. Stasera sul palco bottari e il comico Giuffrida. FOTO Chiudono negozi per la crisi e protestano i residenti, piazza Cassese a rischio desertificazione Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Atripalda premiata Così non va – Buche, dislivelli e asfalto colabrodo in via Scandone, via Di Ruggiero e via Capozzi. FOTO

Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto

Pubblicato in data: 18/3/2019 alle ore:12:00 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas Scandone Avellino, che dopo aver battuto Varese davanti al pubblico amico, batte anche la Grissin Bon Reggio Emilia per 91-59. Stavolta i biancoverdi sono stati bravi ad approcciare la gara dal primo minuto e conducendola fino al quarantesimo. Vucinic ha tanti motivi per sorridere, oltre alle solite ottime gare di Sykes e Green, da segnalare le ottime prove di Silins ed Harper con i due giocatori che sono andati  entrambi in doppia cifra.

Primo quarto (24-17): Alla palla a due, questi i quintetti schierati dalle due squadre: per Avellino, Sykes, Harper, Campogrande, Green e Ndiaye; per Reggio Emilia, Candi, Dixon, Gaspardi, Aguilar e Cervi. Esordio sprint per la Sidigas, che si porta sul 9-2 grazie alla schiacciata di Ndiaye e alle triple di Green e Harper, Reggio va in lunetta con Gaspardo che segna entrambi i liberi a disposizione. Harper serve l’assist a Green, che ringrazia, ma i biancorossi sono abili a portarsi ad un solo punto di svantaggio grazie alle ottime giocate di Gaspardo e alla tripla di Mussini (14-13 dopo i primi 7′): è poi l’ex Ortner a regalare il primo vantaggio alla squadra di Pillastrini, con Vucinic che ricorre al time-out. I biancoverdi ritrovano il giusto ritmo realizzando il break di 10-2, che decreta la fine del primo quarto sul 24-17 in favore della Sidigas.

Secondo quarto (43-31):  Si rivede in campo capitan D’Ercole, di ritorno dall’infortunio. Mini-parziale reggiano di 4-0 annullato dal contro parziale della Sidigas con due canestri consecutivi di Silins (29-21). Cervi segna da sotto, Udanoh risponde nell’altra metà campo e, dopo la schiacciata di Candi che vale il 31-25, Pillastrini chiama time-out. Gioco da tre punti per Sykes, con Reggio Emilia che rifila il parziale di 6-0 grazie a Mussini e Dixon e si riavvicina pericolosamente (34-31), ma per la Sidigas ci pensano i soliti Green e Sykes a togliere le castagne dal fuoco con i 5 punti che valgono il 39-31. Harper rincara la dose e Sykes conquista fallo e segna i liberi dando alla Sidigas il massimo vantaggio (43-31).

Terzo quarto (72-46):  Avellino ricomincia da dove aveva lasciato con Ndiaye e Sykes che vanno ad appoggiare facilmente a canestro. Reggio però è abile a rientrare e segna due volte con Dixon (47-35). I biancoverdi si affidano a Sykes che segna 6 punti consecutivi con l’arresto e tiro e Pillastrini chiama time-out (53-35), che tuttavia non scuote Reggio e la Sidigas prova a scappare. Dopo un 1/2 di Gaspardo, Green fa bottino pieno dalla lunetta. Ancora Gaspardo a realizzare da tre ma Udanoh concretizza un gioco da tre punti, Harper segna in contropiede e Green realizza dalla lunga distanza (66-44). La Sidigas difende forte e ne giova l’attacco, grazie ai liberi di Green e Sykes ed alla tripla di Silins (72-46).

Quarto quarto (91-59): Avellino gioca sul velluto e trova due punti di Spizzichini dopo un’azione corale di squadra. I biancoverdi fanno girare bene la palla e trovano la schiacciata di Silins. Reggio prova una reazione con Mussini ed Allen, ma la Sidigas trova ancora il canestro prima con Udanoh e poi con Spizzichini (80-55). Gli ospiti realizzano solo dalla lunetta con Allen mentre Avellino va a segno con le triple di Sykes e Sabatino (86-57). Gli ultimi minuti servono a fare accademia con i giocatori che aggiustano le statistiche, Avellino batte Reggio Emilia 91-59

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *