alpadesa
  
Flash news:   Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Laurea in Scienze della Comunicazione, auguri alla dottoressa Francesca Trezza Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito”

Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto

Pubblicato in data: 18/3/2019 alle ore:12:00 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas Scandone Avellino, che dopo aver battuto Varese davanti al pubblico amico, batte anche la Grissin Bon Reggio Emilia per 91-59. Stavolta i biancoverdi sono stati bravi ad approcciare la gara dal primo minuto e conducendola fino al quarantesimo. Vucinic ha tanti motivi per sorridere, oltre alle solite ottime gare di Sykes e Green, da segnalare le ottime prove di Silins ed Harper con i due giocatori che sono andati  entrambi in doppia cifra.

Primo quarto (24-17): Alla palla a due, questi i quintetti schierati dalle due squadre: per Avellino, Sykes, Harper, Campogrande, Green e Ndiaye; per Reggio Emilia, Candi, Dixon, Gaspardi, Aguilar e Cervi. Esordio sprint per la Sidigas, che si porta sul 9-2 grazie alla schiacciata di Ndiaye e alle triple di Green e Harper, Reggio va in lunetta con Gaspardo che segna entrambi i liberi a disposizione. Harper serve l’assist a Green, che ringrazia, ma i biancorossi sono abili a portarsi ad un solo punto di svantaggio grazie alle ottime giocate di Gaspardo e alla tripla di Mussini (14-13 dopo i primi 7′): è poi l’ex Ortner a regalare il primo vantaggio alla squadra di Pillastrini, con Vucinic che ricorre al time-out. I biancoverdi ritrovano il giusto ritmo realizzando il break di 10-2, che decreta la fine del primo quarto sul 24-17 in favore della Sidigas.

Secondo quarto (43-31):  Si rivede in campo capitan D’Ercole, di ritorno dall’infortunio. Mini-parziale reggiano di 4-0 annullato dal contro parziale della Sidigas con due canestri consecutivi di Silins (29-21). Cervi segna da sotto, Udanoh risponde nell’altra metà campo e, dopo la schiacciata di Candi che vale il 31-25, Pillastrini chiama time-out. Gioco da tre punti per Sykes, con Reggio Emilia che rifila il parziale di 6-0 grazie a Mussini e Dixon e si riavvicina pericolosamente (34-31), ma per la Sidigas ci pensano i soliti Green e Sykes a togliere le castagne dal fuoco con i 5 punti che valgono il 39-31. Harper rincara la dose e Sykes conquista fallo e segna i liberi dando alla Sidigas il massimo vantaggio (43-31).

Terzo quarto (72-46):  Avellino ricomincia da dove aveva lasciato con Ndiaye e Sykes che vanno ad appoggiare facilmente a canestro. Reggio però è abile a rientrare e segna due volte con Dixon (47-35). I biancoverdi si affidano a Sykes che segna 6 punti consecutivi con l’arresto e tiro e Pillastrini chiama time-out (53-35), che tuttavia non scuote Reggio e la Sidigas prova a scappare. Dopo un 1/2 di Gaspardo, Green fa bottino pieno dalla lunetta. Ancora Gaspardo a realizzare da tre ma Udanoh concretizza un gioco da tre punti, Harper segna in contropiede e Green realizza dalla lunga distanza (66-44). La Sidigas difende forte e ne giova l’attacco, grazie ai liberi di Green e Sykes ed alla tripla di Silins (72-46).

Quarto quarto (91-59): Avellino gioca sul velluto e trova due punti di Spizzichini dopo un’azione corale di squadra. I biancoverdi fanno girare bene la palla e trovano la schiacciata di Silins. Reggio prova una reazione con Mussini ed Allen, ma la Sidigas trova ancora il canestro prima con Udanoh e poi con Spizzichini (80-55). Gli ospiti realizzano solo dalla lunetta con Allen mentre Avellino va a segno con le triple di Sykes e Sabatino (86-57). Gli ultimi minuti servono a fare accademia con i giocatori che aggiustano le statistiche, Avellino batte Reggio Emilia 91-59

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *