alpadesa
  
sabato 17 agosto 2019
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Mercato del giovedì, il sindaco illustra agli operatori commerciali il Piano di accorpamento a parco delle Acacie: ok alla fattibilità con lavori da 100mila euro. Foto

Pubblicato in data: 18/4/2019 alle ore:09:31 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

«Oggi abbiamo presentato agli operatori  una verifica di fattibilità dell’accorpamento del mercato del giovedì nel parco delle Acacie trovando una condivisione di tutti gli operatori. Così avremo un mercato più attrattivo».
A parlare al termine della riunione svoltasi a Palazzo di città è il sindaco Geppino Spagnuolo. All’incontro, svoltosi presso l’Ufficio tecnico comunale di piazzetta Pergola, presenti i rappresentanti  dei commercianti non a posto fisso della fiera settimanale che hanno potuto visionare planimetrie e foto dello studio realizzato dal geometra Felice De Ciccio dell’Utc e voluto dall’Amministrazione comunale per procedere prima dell’estate ad unire tutti gli ambulanti nel parco delle Acacie e nell’area antistante adibita a parcheggio, in modo da consentire la riapertura al traffico veicolare di via San Lorenzo che sarà liberata dalle bancarelle e utilizzata lungo i lati per la sosta delle auto degli utenti della fiera.
A disposizione 100mila euro per attrezzare l’area che dovrà ospitare tutte le bancarelle e che richiederà tre interventi: sistemazione e messa in sicurezza della pavimentazione del parco, realizzazione di tre nuovi ingressi carrabili al parco e realizzazione nell’area di sosta esterna al parco degli accessi per acqua e luce.
Un accorpamento che interesserà circa 130 operatori in tutto che saranno così posizionati: i 37 alimentaristi (settore food) saranno collocati all’esterno del parco, nell’area parcheggio, mentre nelle piazzole all’interno del parco verranno sistemati gli 87 operatori del settore “no food”. Sempre all’interno del parco anche i circa 10 agricoltori.
«Abbiamo illustrato i vari accorgimenti e interventi che saranno necessari – prosegue il sindaco -. Lavori che saranno effettuati nel giro di un paio di mesi senza arrecare disagi e che partiranno prima del 15 maggio. Non si tratta di uno spostamento della fiera ribadisco, ma di accorpamento nel parco delle Acacie, in modo da liberare via San Lorenzo dove avremo a disposizione un’area parcheggio molto più ampia di quella che abbiamo adesso. Si tratta comunque di una sistemazione provvisoria in attesa di uno studio definitivo sul ritorno del mercato nel centro città, che inizieremo a fare non appena concluderemo questa operazione e che è comunque legato all’ultimazione dei lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato».
Al tavolo, che si è concluso con un stretta di mano tra il primo cittadino e Peppino Innocente di Confersercenti, alcuni rappresentanti degli ambulanti, associazione dei consumatori, l’assessore al Commercio e Traffico Mirko Musto, quello ai Lavori Pubblici Salvatore Antonacci, il vice comandante dei Vigili Sabino Picone, per l’Utc Felice De Cicco che ha redatto il progetto e Alfredo Berardino e infine per il settore Commercio Marilù Puopolo.
Un accorpamento che non richiederà nessuna revoca di posti: «la revoca è stata fatta in questi anni per i morosi e per la non presenza per un certo numero di giorni continuativi. L’accorpamento avverrà in base all’attuale numero» chiarisce il primo cittadino. Da questa mattina inoltre l’Amministrazione, ha annunciato, tolleranza zero nei confronti degli operatori che non conferiranno correttamente i rifiuti: «alziamo il livello di attenzione sul modo di conferimento dei rifiuti degli operatori  che è il punto più dolente – conclude la fascia tricolore -. Per cui oggi abbiamo sollecitato gli operatori ad un’attenzione maggiore a quest’aspetto per il decoro del parco: vorremmo, e penso che siamo nel diritto di chiedere, che al termine del mercato, l’area venga lascia in condizioni accettabili prima del passaggio degli addetti alla pulizia. E questo lo abbiamo ribadito, annunciando che ci sarà un’azione molto più incisiva anche sull’aspetto dei controlli».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *