alpadesa
  
Flash news:   Giardini di Palazzo Caracciolo, venerdì sera visita guidata della Pro Loco di Atripalda Istituto comprensivo “De Amicis-Masi”, il nuovo dirigente scolastico è Amalia Carbone Festa in onore di Maria SS.ma del Carmelo: processione, fuochi pirotecnici e notte bianca con artisti di strada “16 luglio 1969 – 16 luglio 2019”: dalla Terra alla Luna, sotto il cielo di Atripalda. Culla Marallo-Pacia, auguri alla famiglia Atripalda Volley, il roster riparte dalla riconferma di Rescignano: “Orgoglioso aver avuto la fiducia della società. L’obbiettivo è migliorarci” Ripulita la Basilica Paleocristiana nel centro storico grazie alla Provincia Caso Sidigas, il Tribunale dice sì al pre-concordato Mangia pollo con vermi, caso segnalato all’Asl Apertura Giardini Palazzo Caracciolo, Barbarisi:”si lavori alla valorizzazione definitiva del bene”

Marciapiedi pericolosi, buche, pavimentazione saltata e erba alta: viaggia sui social la protesta in città. FOTO

Pubblicato in data: 1/6/2019 alle ore:11:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Marciapiedi pericolosi, buche nelle strade, pavimentazione saltata in piazza Umberto, diurno chiuso ed infine erba alta dal centro alla periferia. Viaggia sui social questa volta la protesta nella cittadina del Sabato. Fioccano le segnalazioni sul gruppo Facebook “Sei di Atripalda se” da parte di cittadini che denunciano lo stato di abbandono.
Si parte dalla segnalazione sullo stato disastroso in cui versano molti marciapiedi, sia lungo via Roma che via Appia, con sampietrini saltati che hanno creato grandi voragini in più punti, pericolo per l’incolumità soprattutto delle persone anziane.
«Proprio pochi giorni fa – scrive Annarita – ho avuto una distorsione alla caviglia a causa di una buca in via Roma e vi posso garantire che mi è andata bene». Non sono poche le persone che rischiano di farsi male seriamente. Si chiede perciò un intervento di riqualificazione immediata per rendere i tratti sicuri e praticabili ai pedoni.
Altra segnalazioni riguardano lo stato in cui versano diverse strade della città, come via San Lorenzo o la rotatoria della Maddalena, con il manto d’asfalto deteriorato e buche. Si denuncia anche la presenza di erba alta lungo i marciapiedi, non tagliata da tempo, che obbliga i pedoni a compiere dei veri e propri “slalom” o a camminare ai bordi della carreggiata.
Degrado doppio in piazza Umberto sia per la pavimentazione dell’isola pedonale saltata in più punti, un pericolo per gli amanti della passeggiata e per l’acqua nella fontana, divenuta di colore verde e fatta ripulire ieri: «Una cosa vergognosa – scrive Mariantonietta – ma quanto può costare la manutenzione della fontana? Ma qualcuno della giunta comunale non si trova mai a passare per la piazza? E se si… non si vergognano?». Proteste anche per il diurno chiuso adiacente la Dogana dei Grani e divenuto ricettacolo di rifiuti .
Intanto l’Amministrazione Spagnuolo ha proceduto all’acquisto di nuove giostrine per bambini e panchine, in sostituzione di quelle danneggiate. Attraverso il Mepa, Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, su segnalazione dell’assessore all’arredo urbano e verde pubblico, sono state acquistate due panchine e nuove giostrine in sostituzione di quelle rovinate e presenti nella villa comunale “Don Peppe Diana” di piazza Sparavigna.
Sempre Palazzo di città, con delibera di Giunta, ha deciso di avvalersi di due nuovi dipendenti, provenienti rispettivamente dai comuni di Forino e Salerno per un periodo di sei mesi per 12 ore alla settimana. Il tutto grazie ad uno schema di convenzione stipulato tra gli enti. Il primo ricoprirà il ruolo di istruttore contabile, qualifica funzionale C, mentre la seconda dipendente in qualità di assistente sociale.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *