alpadesa
  
Flash news:   Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte Coronavirus, risale il contagio: 194 i positivi in Irpinia, 1 ad Atripalda. Ecco il bollettino dell’Asl Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, sopralluogo e richieste di autorizzazione per i due progetti di riqualificazione e di risanamento idrogeologico ad Atripalda. Foto Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice» Spaccia di droga: 40enne di Atripalda dai domiciliari al carcere

Voragini in via Moro e via Capozzi, dopo gli interventi oggi riaprono le due strade transennate. FOTO

Pubblicato in data: 18/6/2019 alle ore:08:00 • Categoria: Attualità

Potrebbero riaprire già in giornata le due strade di Atripalda dove la settimana scorsa si sono aperte due voragini. In pochi giorni la ditta, incarica dal Comune, ha dato il via ai lavori in via Aldo Moro e via Michele Capozzi, dove giorni fa ha ceduto il manto stradale. Due buche molto profonde e in prossimità della rete fognaria che hanno richiesto l’intervento dell’Ufficio tecnico comunale e del Comando di Polizia Municipale che avevano transennato i due tratti viari e deviato il traffico. Dopo le verifiche dei tecnici comunali si è subito deciso di intervenire.
«Già domani (oggi ndr.) siamo pronti a riaprire le due strade al traffico – spiega il delegato ai Lavori Pubblici, Salvatore Antonacci –. Si è intervenuti cercando di arrecare il minimo dei disagi agli automobilisti».
Per due strade che oggi ritornano ad essere circolabili, dove che con un escavatore si è intervenuti sui sottoservizi e posto un nuovo manto d’asfalto, l’Amministrazione ha deciso di transennare l’accesso a piazzetta Padre Pio, alle spalle di via Gramsci.
Un slargo che presentava una pavimentazione deteriorata che è stata la causa più volte di cadute da parte di pedoni. «Abbiamo dovuto chiudere per questioni di sicurezza» ha spiegato nell’ultimo consiglio comunale Antonacci procedendo anche ad un elenco degli interventi in cantiere legati al Programma Triennale delle Opere Pubbliche.
Quella della manutenzione di strade, marciapiedi e pavimentazione delle piazze sta sollevando molte proteste dei residenti. Marciapiedi pericolosi, buche nelle stradee pavimentazione saltata in piazza Umberto rappresentano un continuo pericolo per i pedoni e gli automobilisti. Una protesta che si è alimentata soprattutto sui social dove si sono seguite una dopo l’altra le segnalazioni, soprattutto sul gruppo Facebook “Sei di Atripalda se”.
Si è partiti dalla segnalazione arrivate sullo stato disastroso in cui versano molti marciapiedi, sia lungo via Roma che via Appia, con sampietrini saltati che hanno creato grandi voragini in più punti, pericolo per l’incolumità soprattutto delle persone anziane. Degrado anche in piazza Umberto per lo stato in cui versa la pavimentazione dell’isola pedonale saltata in più punti, un pericolo per gli amanti della passeggiata e anche quella di piazzetta Padre Pio, ora transennata. Altra segnalazioni riguardano lo stato in cui versano le panchine e giostrine della villa comunale di piazza Sparavigna danneggiate da balordi e transennate da tempo perché pericolose per l’incolumità dei bambini. L’amministrazione sta procedendo ad acquistarne di nuove in sostituzione di quelle rovinate e presenti nella villa comunale “Don Peppe Diana”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *