alpadesa
  
Flash news:   L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città

Vincenzo Aquino chiama le Misericordie irpine ad una svolta storica

Pubblicato in data: 16/10/2019 alle ore:12:52 • Categoria: AttualitàStampa Articolo
Dopo l’Assemblea Regionale delle Misericordie della Campania, svoltasi a Atripalda domenica scorsa, Vincenzo Aquino, neo coordinatore provinciale eletto con una grandissima maggioranza nella riunione di venerdì 11 ottobre, già ha chiara l’impronta che ha in programma e che intende condividere con tutte le misericordie della provincia di Avellino che ad oggi, sono l’organizzazione di assistenza e di promozione umana più diffusa ed articolata sul territorio provinciale.
Il coordinatore Vincenzo Aquino sa di essere ad un momento di svolta storica per il movimento: “Svolta che passa nella necessità di trovare nuovi modi di essere Misericordia oggi, ritrovando il senno di un’azione di carità che ritorni ai fondamentali principi delle nostre origini ed alle radici cristiane così da poter compiere una vera rivoluzione dell’amore. Un movimento, una famiglia, quello delle Misericordie che è chiamato ad accettare la sfida imposta dalla Riforma del Terzo Settore che ha ben definito il nuovo scenario cui siamo chiamati ad operare come realtà di volontariato che intende collaborare con le Aziende Sanitarie, i Consorzi dei Servizi Sociali, in materia di politica socio-sanitaria e con l’amministrazione Regionale e Provinciale in materia di Protezione Civile e salvaguardia dell’ambiente. Il Coordinamento avrà inoltre il compito di interfacciarsi con tutte le diocesi che insistono sul territorio provinciale per la formazione etica e spirituale, non più quindi un volontariato quale soggetto chiamato solo alla manovalanza, ma chiamati proprio quali soggetti che operano quotidianamente nel territorio e conoscono meglio di ogni altro i problemi, compresi quelli emergenti, potendo anche indicare le soluzioni più idonee per risolvere situazioni critiche”.
Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *