luned� 17 giugno 2024
Flash news:   Atripalda, finisce in carcere il 30enne denunciato dai Carabinieri per aver provocato danni a veicoli e automobilisti Torna “L’Irpinia Corre”, la storica gara podistica ad Atripalda domenica 23 giugno Europee, l’analisi del voto del circolo Fdi Atripalda Domenica a parco Acacie “Dedicato a chi non c’è più” IV edizione La Del Fes vince a Montecatini e approda in A2 L’Avellino ha scelto la sede del ritiro estivo: è San Gregorio Magno Forza Italia primo partito ad Atripalda alle Europee, l’analisi di Ermelindo Romano Atripalda, provoca danni a veicoli e aggredisce gli automobilisti: identificato e denunciato dai Carabinieri Europee, D’Agostino sostenuto da pezzi dell’Amministrazione Spagnuolo raccoglie 761 voti Europee, urne chiuse ha votato il 41,45 % ad Atripalda

Accorpamento temporaneo del mercato a parco Acacie, domani prima riunione all’Utc per la scelta delle piazzole

Pubblicato in data: 5/11/2019 alle ore:08:30 • Categoria: Attualità

L’Amministrazione convoca gli operatori del giovedì  per procedere all’assegnazione delle piazzole per l’accorpamento temporaneo del mercato settimanale a parco delle Acacie.
E’ convocata per domani pomeriggio, alle ore  17.30, presso l’Ufficio tecnico comunale di piazzetta Pergola una riunione con tutte l rappresentanze sindacali per la presa d’atto della graduatoria definitiva relativa al trasferimento temporaneo del mercato settimanale. La missiva, a firma del sindaco Giuseppe Spagnuolo, è stata inviata ai rappresentanti regionali e provinciali di AssoCampania, Confesercenti, Confcommercio, Asso Api, Cisal, Siva, Federconsumatori e infine al Movimento a difesa del cittadino di Avellino.
Attualmente la fiera del giovedì si svolge tra Parco delle Acacie e via San Lorenzo. Con l’accorpamento, previsto con l’inizio del nuovo anno, le bancarelle di via San Lorenzo verranno spostate tutte a parco delle Acacie e via San Lorenzo sarà riaperta di nuovo al traffico e lungo la strada saranno realizzati parcheggi per gli utenti della fiera con circa 200 posti auto.
«Mercoledì sei novembre incontreremo i rappresentanti degli operatori commerciali non a posto fisso per la presa d’atto della graduatoria definitiva  – spiega l’assessore al Commercio e Traffico, Mirko Musto -. Poi a seconda del settore di vendita verranno convocati gli ambulanti per la scelta delle piazzole. Se l’iter verrà rispettato, per l’inizio del nuovo anno saremo pronti per avviare l’accorpamento del mercato. Partiamo dall’accorpamento del mercato, sempre temporaneo, perché la volontà di questa amministrazione resta quella di riportare il mercato nel centro cittadino, nella sua sede storica, una volta conclusi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato lasciando così un parco delle Acacie riqualificato».
Un accorpamento che interesserà circa 130 operatori.  Gli alimentaristi (il settore food), 31 operatori in tutto, saranno collocati all’esterno del parco, nell’area parcheggio, mentre nelle piazzole all’interno di parco delle Acacie verrà sistemato il settore “no food”, 84 commercianti, dopo che nei mesi scorsi è stato effettuato il rifacimento della pavimentazione all’interno del parco con la sostituzione del lastricato in marmo rovinato con il tempo. Sempre all’interno del parco anche i 5 vivaisti e i 6 agricoltori.
Un accorpamento necessario infine perché via San Lorenzo dovrà essere riaperta al traffico per l’intera giornata  in quanto devono iniziare a breve i lavori di messa in sicurezza e rifacimento del ponte delle Filande di Avellino e la citata strada è un’arteria di collegamento importante con il Comune capoluogo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *