luned� 22 aprile 2024
Flash news:   Sospiro di sollievo per Tonia Romano: l’ex naufraga torna a casa Cambia la modalità di raccolta dei rifiuti ad Atripalda I vigili del fuoco recuperano un cagnolino dal letto del fiume Sabato Arresti ex sindaco Festa, ecco la nota della Procura di Avellino La Procura dispone gli arresti domiciliari per il sindaco dimissionario di Avellino Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out

San Sabino, niente falò per i festeggiamenti del Santo Patrono

Pubblicato in data: 5/2/2021 alle ore:09:10 • Categoria: Attualità

«Quest’anno le celebrazioni del 9 febbraio in onore di San Sabino saranno limitate alla parte liturgica in chiesa con il calendario delle messe presso la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire che sarà reso pubblico con un manifesto concordato con il parroco Don Fabio in cui abbiamo deciso di osservare ogni possibile misura precauzionale anti assembramento e anti Covid».
Niente falò ad Atripalda per i festeggiamenti in onore del Santo Patrono previsti per lunedì sera e niente processione martedì prossimo. Ad annunciarlo è il sindaco Giuseppe Spagnuolo al termine della riunione avuta ieri mattina a Palazzo di città con il comandane della Polizia Municipale Domenico Giannetta e il parroco della chiesa madre Don Fabio Mauriello.
«Da alcuni mesi a questa parte abbiamo evitato le manifestazioni esterne e perciò non faremo il falò perché inevitabilmente diventerebbe, proprio perché molto sentito dai cittadini e fedeli devoti al nostro Santo Patrono, un momento di possibile assembramento – prosegue Spagnuolo -. E questo lo dobbiamo continuare ad evitare e far rispettare il protocollo di sicurezza nel pubblico e nel privato. Avremmo difficoltà di controllo per cui quest’anno non ci sarà né il falò in piazza Umberto né saranno consentiti quelli nei quartieri. Purtroppo dobbiamo continuare a tenere la guardia alta per la sicurezza dei nostri concittadini evitando ogni possibile rischio, sperando che a breve ci sia una svolta  rispetto alla questione del Covid e che potremo ritornare alle nostre tradizioni».
Le messe si terranno solo nella chiesa madre di Sant’Ippolsito Martire nel centro storico.
Sulla situazione contagi in città, con gli ultimi casi di registrati il primo cittadino conclude: «Non ci sono casi di particolare allarme. Siamo ancora fortunatamente al di sotto del trend che abbiamo registrato in città ad ottobre, novembre e dicembre. La situazione non è difforme a ciò che sta accadendo in provincia. Ovviamente ogni contagio è un momento di attenzione che fa scattare tutta la filiera della verifica dei contatti avuti, che ogni cittadino si è imparato a gestire meglio. Per fortuna c’è un gran numero di guariti».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *