domenica 19 settembre 2021
Flash news:   L’appello dell’imprenditore Enzo Angiuoni alla Soprintendenza: «Fatemi restaurare lo Specus» Ruba in un supermercato, i Carabinieri di Atripalda denunciato un 40enne L’assessore Urciuoli: «Eventi culturali nel parco archeologico di Abellinum per valorizzare storia e territorio» Carabiniere libero dal servizio si imbatte in uno spacciatore: denunciato ventenne di Atripalda Al via il nuovo anno scolastico ad Atripalda: per refezione e trasporto confermato l’utilizzo di Telemoney Il Maresciallo Maggiore David Lombardini nuovo comandante della Stazione dei Carabinieri di Atripalda Stadio Valleverde-Aquino, il comune di Atripalda incassa il contributo di 700 mila euro Riapertura delle scuole: AIR pronta con il pianotrasporti Diciotto anni Demetrio Trasente, auguri dalla famiglia Festeggiamenti in onore del Santo Patrono Sabino, lettera aperta alla Città di Don Fabio Mauriello

Carenza parcheggi nel centro storico di Atripalda, nuovi stalli per la sosta lungo via Carlo dopo le proteste

Pubblicato in data: 9/9/2021 alle ore:14:14 • Categoria: Attualità

Nuovi stalli per la sosta a pettine lungo via Carlo nel centro storico. Dopo le polemiche dei mesi scorsi la giunta guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo ha dato incarico al responsabile del III Settore di Palazzo di città, il comandante della Polizia Municipale Domenico Giannetta di ricavare dei nuovi parcheggi per i residenti nell’area retrostante la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire, in piazza Di Donato, prima dei posti riservati ai veicoli in servizio di emergenza della Misericordia di Atripalda.
Giannetta provvederà così lungo Via Carlo, in via temporanea e sperimentale, alla realizzazione dei nuovi spazi per la sosta. Il tutto visto che l’esecutivo punta a valorizzare il patrimonio storico archeologico e la Basilica Paleocristiana ubicata in vico San Giovanniello.
Da mesi residenti e i commercianti del centro storico sono sul piede di guerra proprio per i disagi legati alla carenza di parcheggi in zona. I cittadini del centro storico hanno più volte sollecitato l’Amministrazione Comunale a rimodulare l’utilizzo degli spazi cercando nuove aree di sosta; Una delegazione di “Fratelli d’Italia Atripalda”, unitamente ad una rappresentanza del comitato spontaneo dei residenti del centro storico prima dell’estate ha incontrato presso la Casa comunale l’assessore al Commercio e Viabilità, Mirko Musto e il comandante dei Vigili urbani, Domenico Giannetta. Sul tavolo del confronto la carenza di posti auto nel cuore della città che si sviluppa intorno a piazza Garibaldi e piazzetta Di Donato.
Una carenza di parcheggi aggravatosi con la realizzazione di posti riservati alle ambulanze in piazza di Donato e l’attivazione da mesi nella stessa piazza del Punto Vaccinale cittadino.
Molti posti auto sono stati assegnati alla Confraternita della Misericordia alla quale è stata affidata la gestione del Centro diurno per anziani.
Ora l’esecutivo municipale corre ai ripari per dare un risposta al malumore dei residenti scoppiato un anno fa in seguito al trasferimento della Fraternita di Misericordia nel nuovo Centro diurno per Anziani di piazzetta Di Donato che aveva richiesto una modifica della sosta e dei sensi unici di marcia nella zona.
La necessità del Comune di effettuare aree di parcheggi riservate a mezzi di soccorsi e a persone diversamente abili e poi l’apertura del Punto Vaccinale, aveva spinto l’Ente di piazza Municipio ad apportare modifiche anche al Piano traffico lungo alcune arterie stradali istituendo il senso unico di marcia a scendere per le auto provenienti da vico Carlo in direzione via Aversa e via Rapolla, il segnale di “stop” all’altezza del civico 48 di via Rapolla per i veicoli provenienti da vico Carlo e Piazza Di Donato e infine di non poter più accedere su piazzetta Di Donato direttamente da via Aversa. Gli automobilisti devono così effettuare il giro di alcuni isolati per raggiungere piazza Di Donato percorrendo prima via Belli, poi via Salita Palazzo, proseguendo per piazza Municipio e svoltando poi a destra in vico Carlo che conduce alla piazzetta.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *