Flash news:   S’infiamma lo scontro sui nuovi parcometri, l’ex sindaco Spagnuolo accusa: «Pacco, doppio pacco e contropaccotto dell’attuale Amministrazione comunale» L’ex sindaco Gerardo Capaldo regala la storia della Dc alla biblioteca comunale di Atripalda. Foto Pnrr, il Consorzio A5 di Atripalda lancia la campagna di ascolto del territorio “Cantiere Idee“ In Irpinia positive al Covid 542 persone: 15 residenti nel comune di Atripalda Passaggio a livello di via Appia: riunione tra Comune, Rfi e Regione Campania. Spagnuolo: “scelta la nostra proposta, sarà realizzato un ponte sopraelevato” Soppressione passaggio a livello di via Appia, Petracca: “risultato concreto, cosi siamo al fianco dei territori” Covid-19 nuovo aggiornamento, 513 positivi in Irpinia: 18 residenti nel comune di Atripalda Spagnuolo: «l’ex sindaco lasciò in regalo alla città un Comune sull’orlo del dissesto» Addio al professore Sabino Di Paolo, dolore in città Assunzioni al Comune di Atripalda, l’affondo di Paolo Spagnuolo: «solo annunci roboanti»

Via libera dalla Giunta all’installazione di sei colonnine per ricarica auto elettriche ad Atripalda

Pubblicato in data: 30/12/2021 alle ore:13:51 • Categoria: Attualità

La Giunta Spagnuolo dà il via libera all’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche ad Atripalda. L’esecutivo municipale ha autorizzato la ditta “Be Charge s.r.l.” di Milano all’esecuzione degli interventi necessari alla predisposizione delle colonnine elettriche. Sei colonnine di ricarica per veicoli alimentati ad energia elettrica. Le sei colonnine saranno dislocate sul territorio comunale e l’installazione e la gestione avrà una durata di dodici anni. Due saranno collocate in via Vittorio De Caprariis, adiacente al parcheggio di via Scandone. Altre due in piazza Alpini Orta, nel parcheggio retrostante il mercatino rionale e infine le ultime due colonnine saranno collocate nel parcheggio di via San Lorenzo. Ogni colonnina occuperà una superficie di 25 mq. per due posti auto. L’affidamento in concessione riguarda non solo l’installazione ma anche la gestione delle stesse i cui costi sono a carico del concessionario aggiudicatario.

Dopo le festività di Natale l’Amministrazione presenterà anche i nuovi parcometri. Trentotto in tutto e seicento sensori di rilevazione per le aree di sosta in città. Ad installarli sarà la società “Park It Srl” di Perugia che ha vinto la gara d’appalto, per un importo complessivo di oltre 933.138,96 euro, per la fornitura e posa in opera dei 38 nuovi parcometri, la rimozione e lo smaltimento degli attuali 20 parcometri, la fornitura di segnaletica di indicazione con software di gestione, licenza di centralizzazione e relativo servizio di manutenzione ed assistenza tecnica e  automazione del parcheggio interrato della villa comunale. La durata dell’appalto è di 60 mesi. Il pagamento dei ticket per la sosta potrà avvenire non solo con moneta ma anche con bancomat, carte di credito o cellulare.
Un moderno sistema di gestione dei parcheggi pubblici avverrà grazie all’installazione di 600 sensori. I sensori saranno collegati a sette totem informativi da collocare lungo le principali strade per indicare agli automobilisti gli spazi liberi. Informazioni comunicate anche su palmari ai vigilini che potranno così migliorare i controlli per il pagamento del ticket.
Inoltre il parcheggio interrato della villa comunale di via Circumvallazione, con 30 posti auto, sarà automatizzato con l’installazione di una colonnina d’ingresso e d’uscita con sbarre e cassa continua automatica per il pagamento del ticket.
I 38 parcometri saranno così ubicati: 2 in via Aversa, 2 in via Santi Sabino e Romolo, due lungo via Fiume, altri due in via Gramsci e due infine in via Vittorio De Caprariis. Quattro parcometri invece in piazza Umberto, in via Roma, via Manfredi e piazza Cassese. Ben dieci invece saranno posizionati lungo via Appia con ampliamento delle strisce blu su ambo i lati del tratto che va dalla rotatoria della Maddalena fino all’imbocco per il raccordo autostradale Avellino-Salerno. Nel nuovo tratto saranno applicate le stesse tariffe in vigore già in altro zone del territorio comunale e il primo quarto d’ora sarà gratuito. La nuova area a pagamento sarà ricompresa nella Zona 4 per la quale i residenti e i titolari delle attività produttive potranno richiedere la stipula delle convenzioni. Infine un parcometro per via Pianodardine e uno per piazza Giovanni XXIII.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *