domenica 04 dicembre 2022
Flash news:   Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto I commercianti di via Roma con l’Amministrazione accendono le luminarie di Natale. Foto Alvanite, l’Amministrazione approva il progetto da tre milioni e 500 mila euro di rigenerazione urbana e lo candida a finanziamento “Occhio alla prevenzione”, convegno questa mattina al Comune sui rischi causati dall’utilizzo di sostanze stupefacenti e di alcol

Trasporto scolastico ad Atripalda: scatta la gara d’appalto da 233mila euro per l’affidamento del servizio

Pubblicato in data: 11/1/2022 alle ore:15:33 • Categoria: Attualità

Entra nel vivo la gara d’appalto per l’affidamento del servizio del trasporto scolastico ad Atripalda per gli anni scolastici 2021-22, 2022-23 e 2023-24 e rinnovabili per altri due anni.
La procedura di gara è stata affidata alla Centrale Unica di Committenza della Valle del Sabato. L’importo complessivo per l’esecuzione del servizio, inclusa eventuale proroga è pari a 233.115,20 euro mentre il valore stimato per ogni anno scolastico è di 51.171,63 euro. «Con tale servizio il Comune – scrive l’Amministrazione – intende facilitare il raggiungimento della scuola da parte degli alunni, agevolando l’esercizio del diritto allo studio e di sostegno alle famiglie».
Il servizio è destinato agli alunni che frequentano la Scuola Primaria con i plessi “De Amicis” di piazza Vittorio Veneto e la “Mazzetti” di via Pianodardine e la Scuola media “Masi” sempre in via Pianodardine che fanno parte dell’Istituto comprensivo “De Amicis-Masi”.
Negli anni le adesioni al servizio sono oscillate mediamente tra le 80 e le 100 per anno scolastico, con netta prevalenza di iscrizioni degli alunni della scuola secondaria di I grado.
Il precedente affidamento era scaduto lo scorso 31 dicembre. Il servizio nelle more è stato affidato ad un’altra ditta individuata con procedura diretta per questo breve periodo. «Avevamo richiesto la possibilità di una breve proroga fino al nuovo aggiudicatario ma non c’è pervenuta disponibilità – spiega il sindaco Spagnuolo – e quindi abbiamo individuato un’altra ditta che per questo mese di gennaio e qualche settimana di febbraio garantirà il servizio allo stesso costo fino a quando non ci sarà l’aggiudicazione definitiva con il nuovo affidamento».
Potranno usufruire del servizio di trasporto scolastico nel percorso casa-scuola e viceversa esclusivamente gli alunni che saranno indicati nell’elenco trasmesso alla ditta appaltatrice dall’Ufficio Pubblica Istruzione, all’inizio di ogni anno scolastico, previa domanda di fruizione del servizio da parte dei genitori. Il servizio di trasporto scolastico dovrà essere effettuato dal lunedì al sabato secondo il calendario scolastico ufficiale. Le strade interessate sono: via Madre Teresa di Calcutta (Alvanite), via Caduti Forze dell’Ordine (Alvanite), strada di collegamento Alvanite –Novesoldi, contrada Tufarole, via Appia, rotonda Maddalena, via Cesinali, rotonda Via Cesinali, IV ponte Fiume Sabato, via Tiratore (insediamento Alloggi Erp), via Marino Caracciolo (ex contrada  Santissimo), piazza Orta, via Gramsci, via Fiume, vai Roma, piazza Vittorio Veneto, piazza Umberto I, via Manfredi e via Pianodardine.
Il Comune del Sabato si riserva la possibilità di variare il complesso delle prestazioni in appalto in aumento o in diminuzione sino al 20%, in relazione all’andamento ed alle necessità del servizio. I servizi oggetto di aggiudicazione dovranno essere avviati entro e non oltre trenta giorni dalla sottoscrizione del contratto d’appalto. La ditta dovrà provvedere per il servizio scuolabus alla fornitura di un parco automezzi ed accompagnatore ed accompagnatore per lo scuolabus di proprietà comunale e per le uscite didattiche per le scuole Primarie e Secondarie di primo grado cittadine.
L’aggiudicazione avverrà con il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Le operazioni di gara si svolgeranno a Palazzo di Città il quattro febbraio alle ore 10. I plichi telematici per la partecipazione alla gara, contenenti la documentazione e le offerte, dovranno pervenire mediante l’utilizzo della piattaforma del sito https://www.acquistinretepa.it entro le ore 12 del prossimo 3 febbraio.
L’offerta dei concorrenti deve essere corredata da una garanzia provvisoria, intestata al Comune di Atripalda quale stazione appaltante ed Ente beneficiario, dell’importo di 4.662,30 euro costituita alternativamente da assegno circolare non-trasferibile o da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario. Tra i requisiti richiesti dal bando di idoneità professionale c’è l’iscrizione alla Camera di Commercio, l’iscrizione al Registro Elettronico Nazionale per l’esercizio della Professione di Trasportatore su strada di persone e quella all’Albo Regionale mentre tra i requisiti di capacità economica di avere realizzato un fatturato minimo nel quadriennio 2017-2020 per un importo complessivo pari ad almeno a 130.771,94 euro.
Sarà nominata una Commissione Giudicatrice che procederà a valutare le offerte pervenute in Municipio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.