Flash news:   Abellinum: centomila euro dalla Provincia di Avellino per l’illuminazione notturna ed eventi di Natale Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto

Parco San Gregorio, il consigliere delegato Costantino Pesca scommette sul piano di recupero e boccia l’esposto: «una provocazione strumentale per attrarre voti»

Pubblicato in data: 3/3/2022 alle ore:16:12 • Categoria: Attualità

«Sono convinto che tutto si risolverà nel migliore dei modi e che le cittadine e i cittadini di Atripalda apprezzeranno il lavoro svolto con grande diligenza e meticolosità per il rilancio e la valorizzazione del Parco Pubblico».  A parlare è il consigliere comunale di maggioranza delegato al parco San Gregorio Costantino Pesca dopo le polemiche dei giorni seguiti dalla presentazione di un esposto al Comando provinciale dei Carabinieri di Avellino accompagnato da oltre 200 firme capeggiate da quella dell’onorevole Alberta De Simone che chiedono di fermare il taglio degli alberi e «lo scempio in atto».
Un esposto accolto con amarezza e delusione dal sindaco Giuseppe Spagnuolo che aveva ribadito la correttezza dell’operato. Ma l’Amministrazione comunale difende il proprio operato come afferma il consigliere Costantino Pesca: «Preferisco non commentare quella che sembra essere una provocazione strumentale, volta ad attirare l’attenzione su una posizione non ancora definita a pochi mesi dal voto, che corre il rischio di allontanare le persone dalla politica. Mi hanno insegnato che il confronto/scontro politico deve consumarsi nei luoghi più consoni al dibattito democratico. È evidente che abbiamo una sensibilità diversa».
Pesca durante la conferenza stampa in Comune aveva inoltre tenuto a precisare che : «L’auspicio nostro è che il parco possa essere sempre più oggetto di fruizione. Siamo certi che questo obiettivo possa essere centrato solo attraverso un’azione di messa in sicurezza e di tutela delle specie arboree con un lavoro di pulizia che oggi si è reso necessario. L’intervento è in fase assolutamente avanzata proprio come prevede il Piano di gestione forestale che è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale e che è corredato da tutti i pareri necessari e quindi è operativo» e annunciato che «E’, inoltre, già stato predisposto un impegno di spesa per rifare la recinzione e per un ampliamento dell’area pic nic. Tutto in linea con un’esigenza che fortemente avvertiamo: tutelare l’ambiente ma anche aumentare la fruibilità del parco attraverso il potenziamento dei servizi e delle attività. Siamo consapevoli che scelte coraggiose possano attirare critiche e siamo pronti a riceverle e a respingerle. Si comprendono meno le critiche sollevate nei confronti di quel mondo associativo che da sempre dedica tempo ed energie al Parco. Si è trattato di valutazioni ingenerose, inaccettabili. Approfitto dell’occasione per ribadire come queste associazioni abbiano sempre prestato la propria opera a titolo totalmente gratuito».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.