domenica 16 giugno 2024
Flash news:   Torna “L’Irpinia Corre”, la storica gara podistica ad Atripalda domenica 23 giugno Europee, l’analisi del voto del circolo Fdi Atripalda Domenica a parco Acacie “Dedicato a chi non c’è più” IV edizione La Del Fes vince a Montecatini e approda in A2 L’Avellino ha scelto la sede del ritiro estivo: è San Gregorio Magno Forza Italia primo partito ad Atripalda alle Europee, l’analisi di Ermelindo Romano Atripalda, provoca danni a veicoli e aggredisce gli automobilisti: identificato e denunciato dai Carabinieri Europee, D’Agostino sostenuto da pezzi dell’Amministrazione Spagnuolo raccoglie 761 voti Europee, urne chiuse ha votato il 41,45 % ad Atripalda Europee, alle ore 19 ha votato il 31,76% ad Atripalda

Caldo torrido, il sindaco Spagnuolo vieta il prelievo e consumo d’acqua per usi non domestici

Pubblicato in data: 5/7/2022 alle ore:17:17 • Categoria: Attualità

Considerata la carenza idrica che si manifesta in ogni stagione estiva, soprattutto quest’anno, il sindaco Paolo Spagnuolo, su invito dell’Alto Calore, ha appena firmato un’ordinanza con cui ha disposto fino al 20 settembre il divieto di prelievo e consumo d’acqua per usi diversi da quelli domestici.

In particolare modo è assolutamente vietato:

Irrigazione ed annaffiatura di orti, giardini e prati (ad eccezione per le aree verdi comunali e gli impianti sportivi comunali).
Lavaggio di cortili, piazzali e strade (ad eccezione per le aree pubbliche comunali).
Lavaggio privato di veicoli.
Riempimento di piscine o fontane ornamentali.
Tutti gli usi diversi da quelli alimentari, domestici e per l’igiene personale.

Infine, si invitano i cittadini ad un uso razionale e corretto dell’acqua, in modo tale da evitare inutili sprechi.

Nota stampa di Palazzo di città

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *