Flash news:   Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto I commercianti di via Roma con l’Amministrazione accendono le luminarie di Natale. Foto

Ondata di caldo, l’ex assessore alle Politiche sociali Dimitri Musto scrive al sindaco

Pubblicato in data: 5/7/2022 alle ore:17:09 • Categoria: Attualità

Caro Sindaco Paolo Spagnuolo, chiedo gentilmente (visto il periodo di caldo anomalo che persiste anche sul nostro territorio) di far effettuare una immediata ricognizione anagrafica (tramite uffici) di tutte le  persone ultra sessantacinquenni che vivono da sole (ossia senza parenti)  sul nostro territorio. In questo  modo possiamo  avere subito sotto mano tutto il necessario per poter agire. Il Caldo anomalo colpisce tutti ma  gli anziani soli vanno monitorati. Quindi con la nostra protezione civile, potremmo immediatamente raggiungere (gli Anziani soli) e verificare la loro condizione. Spesso basta veramente poco (verificare lo stato delle tapparelle, la chiusura giusta di porte e finestre e qualora proprio fosse necessario acquisto di piccoli ventilatori). Io immagino che il Piano di Zona sia già in azione con il telesoccorso e l’aiuto delle  operatrici sociali. Io immagino che la Misericordia di Atripalda sia operativa con il controllo da parte dei suoi operatori ma questo non esula la nostra comunità ad effettuare ulteriori e  giuste verifiche. La mia non é assolutamente una critica alla nuova amministrazione ma solo una semplice informazione collaborativa. 

P. S. Qualora avete giá predisposto il tutto non tenete conto del mio scritto.
Dimitri Musto  
ex Assessore alle Politiche Sociali giunta Paolo Spagnuolo anno 2012
Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.