venerd� 21 giugno 2024
Flash news:   Ponte delle Filande, si assembrano le travi metalliche: a luglio l’apertura Finanziato il progetto di realizzazione di un nuovo asilo nido in via Adamo Furto in una tabaccheria di via Appia: rubati i Gratta e Vinci “Amarsi Ancora“: la nuova campagna abbonamenti dell’Us Avellino 1912 Presentata “L’Irpinia Corre”, la gara podistica che si tiene ad Atripalda domenica 23 giugno. Foto Atripalda, finisce in carcere il 30enne denunciato dai Carabinieri per aver provocato danni a veicoli e automobilisti Torna “L’Irpinia Corre”, la storica gara podistica ad Atripalda domenica 23 giugno Europee, l’analisi del voto del circolo Fdi Atripalda Domenica a parco Acacie “Dedicato a chi non c’è più” IV edizione La Del Fes vince a Montecatini e approda in A2

Decoro urbano, il vicesindaco Landi: «Stiamo rispettando il cronoprogramma». Foto

Pubblicato in data: 16/10/2022 alle ore:08:58 • Categoria: Attualità

«Stiamo rispettando il cronoprogramma relativo al decoro urbano, provvedendo alla manutenzione straordinaria di diverse aree sia periferiche che del centro città». A parlare è il vicesindaco con delega al Decoro Urbano e all’Ambiente Domenico Landi che, nell’ambito del progetto “Periferie al centro”, con l’Amministrazione comunale ha provveduto alla manutenzione straordinaria della bretella di collegamento tra le contrade Alvanite e Novesoldi, via Cesinali compresa l’area degli alloggi Erp e la zona del Parco delle Acacie, compreso il sito archeologico “Mausoleo Funerario”.
«Nell prossime settimane lo stesso tipo di intervento interesserà – prosegue il vicesindaco – tra l’altro l’area della pista ciclabile e zone limitrofe».
Più volte negli anni i cittadini aveva denunciato sui social con post corredati da foto, lo stato di degrado e abbandono di alcune zone della cittadina del Sabato. Si partiva propria dalla bretella Alvanite-Novesoldi, strada di collegamento tra le due contrade atripaldesi, tra sacchetti di rifiuti abbandonati ed erbacce alte. Ricettacolo di rifiuti è divenuta nel corso del tempo anche la tomba romana ubicata nei pressi di parco delle Acacie. Un’evidenza archeologica di grande rilevanza divenuta purtroppo discarica. La tomba romana è collocata a poche centinaia di metri dal parco archeologico di Abellinum. Carta, plastica, sacchetti, contenitori d’asporto per la pizza, bottiglie di birra, secchi e stampelle facevano fino a pochi giorni fa bella mostra di sè. Uno sfregio e un oltraggio alla storia. Il sito archeologico è protetto da una tettoia e da una recinzione che non è però sufficiente a prevenire e scongiurare tali atti di inciviltà.
L’amministrazione ha anche proceduto al ripristino degli automezzi comunali. «l carroattrezzi hanno prelevato gli automezzi comunali, abbandonati e non più funzionanti da tempo, per consentirne il loro ripristino – conclude il vicesindaco Landi -. Lo scopo è quello di rivederli quanto prima in azione e a disposizione della manutenzione quotidiana della nostra bella città, sempre per migliorarne il decoro!».
Infine intervento di pulizia dei canali e caditoie della rotatoria di via Appia con il raccordo Av-Sa. L’amministrazione, coadiuvata dal responsabile dell’Ufficio tecnico comunale, geometra Felice De Cicco, ha provveduto giorni fa alla pulizia dei canali e delle caditoie della grande rotatoria di via Appia, poste in prossimità del raccordo Avellino-Salerno e ricadenti nella competenza del Comune del Sabato: «Tale intervento è stato considerato prioritario e necessario, al fine di scongiurare eventuali problemi dovuti a potenziali rischi di allagamento legati alle precipitazioni piovose tipiche della stagione autunnale».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *