domenica 01 ottobre 2023
Flash news:   Il gruppo consiliare di maggioranza “Attiva Atripalda” a difesa del sindaco: “messaggio assolutamente non sessista che riguarda se stesso“ Sabino Morano nuovo direttore regionale di Unicoop Messaggio “sessista” alla consigliera Nancy Palladino, la condanna della segreteria provinciale del Pd Messaggio dal tono “sessista” in Consiglio comunale, la difesa del sindaco: “goliardico, spersonalizzato e non riferito a lei” Caos in Consiglio comunale, il sindaco sbaglia e invia un messaggio dal tono “sessista” alla consigliera Nancy Palladino secondo l’opposizione Consiglio comunale, Anna Nazzaro lascia il gruppo d’opposizione “Atripalda Futura” e si dichiara indipendente 50° anniversario dell’associazione Pro Loco Atripaldese: sabato la cerimonia celebrativa La gestione del cimitero passa alla Municipalizzata dal primo ottobre fino al 2026 Stadio comunale Valleverde, l’ex delegato allo Sport Pesca rivendica l’intervento Congratulazioni a Federica Galluccio per la laurea in Filologia Moderna sulle dinamiche linguistiche nel dialetto di Atripalda

Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze

Pubblicato in data: 1/12/2022 alle ore:09:44 • Categoria: Attualità

Lotta all’evasione tributaria comunale con la revoca di posteggi al mercato settimanale di Atripalda.
Vita dura per gli ambulanti della fiera del giovedì. Il Responsabile del Settore Entrate di Palazzo di città ha trasmesso all’Ufficio Commercio l’elenco degli operatori del mercato settimanale che risultano morosi per i canoni Tosap e Tari relative agli anni dal 2015 al 2020.
La Giunta dell’ex sindaco nel mese di settembre 2020 aveva approvato una delibera di “Rateizzazione del pagamento delle entrate in esecuzione del regolamento generale delle entrate – Direttive” con la quale si  prevede che “In caso di mancato pagamento della prima rata o, successivamente, di tre rate anche non consecutive si decade automaticamente dal beneficio della rateizzazione concessa, con immediata attivazione della procedura di recupero coattivo del debito residuo”.
Con determine il III Settore di Polizia Municipale, guidata dal comandante Domenico Giannetta, ha proceduto ad mettere una decina di dichiarazioni di decadenza dalla concessione del posteggio e contestuale revoca dell’autorizzazione per il commercio su aree pubbliche riferite alla fiera settimanale che si svolge il giovedì a Parco delle Acacie. Nel deliberato si ordina anche la restituzione dell’autorizzazione amministrativa entro e non oltre 10 giorni dalla data di notifica dell’atto presso l’Ufficio Commercio del Comune di Atripalda. Avverso tali provvedimenti gli interessati potranno presentare ricorso al Tar Campania entro 60 giorni dalla ricezione.
Ma la morosità non riguarda solo gli operatori del commercio non a posto fisso ma è estesa a tutti gli immobili di proprietà comunale. Una pratica che si ripete di anno in anno.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *