sabato 04 febbraio 2023
Flash news:   Wifi gratuito all’interno della villa comunale “Don Giuseppe Diana e del Municipio Misericordia di Atripalda, oltre ventimila euro dal cinque per mille Spaventoso incidente stradale all’alba lungo la Variante Giulio Regeni, oggi Laika inaugura la “panchina gialla” dei diritti umani ad Atripalda Ciclismo, rinnovo di sponsorizzazione per il team Eco Evolution Bike Aore il cantiere per la demolizione e ricostruzione della scuola media Masi Ciclismo, il team Eco Evolution Bike si arricchisce di un nuovo partner L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi Poste Italiane presenta il progetto Polis: nella capitale anche il sindaco di Atripalda Dogana dei Grani, al via nuovi lavori di messa in sicurezza delle facciate

Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre

Pubblicato in data: 5/12/2022 alle ore:14:41 • Categoria: Attualità

«Con la variazione al Bilancio di previsione approvata in Consiglio  comunale abbiamo trovato anche le risorse per il sociale per poter erogare un contributo, che sarà anche considerevole, di circa 150 euro alle famiglie, che ne beneficeranno, come contributo sul costo dell’energia elettrica».
A parlare è il sindaco Paolo Spagnuolo che a seguito del “caro bollette” ha deciso con l’Amministrazione comunale di concedere un contributo straordinario, una tantum, per le utenze domestiche (bollette di acqua, luce e gas) tutti i cittadini che rispettano i seguenti criteri.

Dovranno avere un Isee in corso di validità alla data di presentazione della domanda, pari o inferiore a 15.000 euro, essere titolari di almeno un contratto per utenze domestiche intestato ad uno dei componenti del nucleo familiare ed essere residente nell’immobile a cui si riferiscono le spese delle utenze domestiche. Il contributo sarà pari a 150 euro per le famiglie con Isee compreso fino a 9.360 euro (per un massimo di 100 famiglie); di 100 euro, invece, per quelle con Isee compreso tra 9.360,01 euro e 15.000 euro (per un massimo di 30 famiglie).
Alla domanda dovrà essere allegato, oltre un documento di riconoscimento, anche copia dell’Isee del nucleo familiare richiedente e copia del pagamento delle ultime bollette, pari o superiore a 150 euro o 100 euro, in base alla fascia Isee.

«Vogliamo non solo dare una mano sul pagamento delle bollette per l’energia – conclude il primo cittadino – ma poter liberare risorse per le famiglie da spendere eventualmente per le festività natalizie. Questo perché Natale è una festa straordinaria e meravigliosa ma rischia di creare e sottolineare determinate disuguaglianze economiche, e questo fa particolarmente male. Perciò abbiamo cercato con il nostro piccolo impegno di dare questo contributo».
Nell’avviso pubblico, a firma di sindaco e assessore, vengono fissati anche i termini per la presentazione delle domande che dovranno essere presentate entro e non oltre venerdì 9 dicembre, alle ore 11, con consegna a mano al Protocollo del Comune oppure tramite pec all’indirizzo comune.atripalda@legalmail.it. Il modello della domanda è disponibile presso il centralino del Comune e sul sito dell’Ente. il contributo darà erogato sul conto corrente e potrà essere presentata domanda per un solo componente del nucleo familiare anagrafico.

L’assessore alle Politiche Sociali Fabiola Scioscia commenta: «Il nostro impegno è dimostrare una vicinanza concreta alle famiglie messe a dura prova da questo difficile periodo storico. Si tratta di un segnale di speranza, attraverso il quale confidiamo di donare alle famiglie un sostegno in vista delle festività natalizie».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.