mercoled� 17 aprile 2024
Flash news:   Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti

Spunta un cartello sul platano di piazza Giovanni XXIII a rischio abbattimento

Pubblicato in data: 1/3/2023 alle ore:19:59 • Categoria: Attualità

Un cartello affisso sul platano di piazza Giovanni XXIII per fermarne il temuto abbattimento.

«Non posso parlare, ma non voglio morire. Devo ancora aiutare i bimbi a respirare» è l’incipit della lunga frase che punta ad aprire il cuore e ad impedire l’abbattimento.
L’albero incriminato ricade nella zona in cui è in corso da circa oltre un mese la fase sperimentale legata all’apertura al transito veicolare, in un solo senso di marcia, del ponticello che collega via Santi Sabino e Romolo con Piazza Giovanni XXIII. E si teme che venga abbattuto per fare spazio a  qualche ulteriore posto auto.
Da giorni proprio gli interventi sul verde sono al centro di proteste e denuncia come quella di giorni fa dell’ex sindaco Geppino Spagnuolo.
Ma l’amministrazione con il vicesindaco Domenico Landi chiarisce «abbiamo dato l’incarico all’agronomo Gennarelli per tutte le alberature importanti presenti sul territorio perché a fronte del maltempo e dopo la caduta di alcuni alberi come a via Orto dei Preti e nel parcheggio del Famila dove è stata schiacciata un’auto, abbiamo deciso di fare una verifica strutturale delle alberature. In virtù di quello che scriverà l’agronomo ci renderemo conto. Ma qualcuno si è reso conto che l’agronomo ha segnato con delle x delle piante di cui sapremo all’esito della verifica che cosa significa».
Dopo la fase sperimentale in piazza Giovanni XXIII l’intenzione dell’Amministrazione è di procederà al ripristino del manto stradale e alla riqualificazione dello spazio urbano di con l’eliminazione delta la ringhiera prospicente su via Circumvallazione, arrugginita. Qui sarà creato un marciapiede verso il platano al centro della protesta e in modo da evitare alle auto su via Circumvallazione di parcheggiare tra gli alberi ma anche di aumentare la visibilità della strada per chi si immette sulla rotatoria in uscita dal parcheggio. La zona sarà abbellita con fioriere e ci sarà la canalizzazione delle acque piovane che creano problemi nella piazza con pantani.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *