venerd� 19 luglio 2024
Flash news:   Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli Sabato presentazione del nuovo libro di Andrea Perciato Sabato 27 luglio allo stadio Partenio–Lombardi secondo Memorial “Sandro Criscitiello”

Spostati tre alberi di lecci in piazza Umberto. Foto

Pubblicato in data: 20/3/2023 alle ore:15:09 • Categoria: Attualità

Spostati tre alberi di lecci in piazza Umberto adiacenti al cantiere in corso per la sistemazione della fontana artistica di piazza Umberto I e del monumento ai Caduti.
Sono due vicino alla fontana e poi uno vicino alla cabina dell’Enel. «Sono stati spostati perché le radici rischiano di danneggiare le nuove pompe idrauliche e la botola d’ingresso al vano sottostante la fontana» ha più volte spiegato il vicesindaco Mimmo Landi.
Ad effettuare l’intervento, per un importo di quasi 9 mila euro, la ditta “Romano Antonio” che ha già provveduto alle operazioni di potatura dei lecci e che ora dovrà procedere allo spostamento dei tre esemplari con la loro messa a dimora in una nuova area già rizzollata e trattata con fertilizzanti e terreno idoneo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *