marted� 05 marzo 2024
Flash news:   Migliorare la sicurezza stradale e riqualificare arterie urbane: protocollo d’intesa tra i comuni di Aiello del Sabato, Atripalda, Contrada e Mercogliano Al centro culturale Fortapàsc il professore Giovanni De Feo presenta il suo nuovo libro “Tuttù-cià” Si presenta il progetto “Circoli Rifugio – Più Corridoi per la Libertà” Oggi presentazione del volume di Lucio Fiore Il sindaco replica così alle accuse dell’opposizione: «Risponderò ai cittadini con i fatti» Quadro dell’Annunciazione, il delegato Barbarisi: «lo riporteremo a casa» Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time”

“Corri Abellinum”, seicento podisti in corsa ieri lungo le strade di Atripalda

Pubblicato in data: 3/4/2023 alle ore:16:04 • Categoria: Attualità

Seicento pettorali per la prima edizione di “Corri Abellinum” con riflettori sull’autismo. La gara è stata organizzata dal Comune e dalla società podistica “Avellino Runner” nell’ambito degli eventi in vista della partenza di tappa del Giro d’Italia il prossimo 10 maggio, Start in piazza Umberto 1°. La manifestazione podistica sulla distanza di Km 9,900 con percorso veloce e pianeggiante, ha visto giungere al traguardo 559 runners. A vincere la gara maschile l’atleta Gilio Iannone della Carmas Camaldonese con il tempo di 33’58”.
«L’importanza dello sport e dei valori che trasmette come volano dell’economia e del turismo sportivo, della cultura e del sociale» hanno ribadito il sindaco Paolo Spagnuolo e l’assessore allo Sport Antonio Guancia.
Un momento di sport in cui l’Amministrazione insieme all’associazione “Il sogno di Ari” e alla cooperativa “Araba Fenice” hanno accesso i riflettori sulla Giornata mondiale della consapevolezza e sull’autismo. Bambini e ragazzi, accompagnati dalle rispettive famiglie, hanno preso parte alla passeggiata di 2 km nell’ambito della “Family run”, che ha preceduto la gara agonistica.
«Lo scopo è di evidenziare, ancora una volta, il legame tra autismo e sport – dichiara l’assessore alle politiche sociali Fabiola Scioscia – che favorisce certamente sia l’inclusione sociale che la qualità di vita. Si tratta di un percorso che come amministrazione comunale abbiamo avviato fin dall’insediamento, ad esempio con l’affidamento gratuito della palestra comunale all’associazione “Il sogno di Ari”. Lo sport dà il meglio di sé quando ci unisce».
«Oggi si accendono i riflettori sull’autismo, ma si tratta di una tappa di partenza – dichiarano Roberto Ronga e Annarita Limone, presidente e vicepresidente dell’associazione – visto che questi bambini e ragazzi devono essere circondati dall’amore e sensibilità dell’intera comunità tutti i giorni dell’anno».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *